“Chimica, la scienza che salva il mondo”

Assegnati 21 premi e 12 menzioni di merito per oltre 1.300 ragazzi di tutta Italia.
Quattro scuole lombarde sul podio e due menzioni speciali

Sono stati assegnati oggi i Premi: “Chimica, la scienza che salva il mondo”, l’iniziativa destinata alle Scuole Secondarie di Primo Grado promossa ogni anno da Federchimica, Federazione nazionale dell’industria chimica.
Il Premio ha l’obiettivo di promuovere gli studi delle materie scientifiche in Italia incoraggiando gli studenti, già dalla scuola media, ad approfondire la conoscenza della chimica come leva di orientamento alle discipline STEM e, in particolare, agli Istituti Tecnici ad indirizzo ‘Chimica e materiali’, percorsi formativi da sempre apprezzati dalle imprese.
Per l’anno scolastico 2021-2022 sono stati premiati 21 progetti sia di classi, sia di singoli alunni di scuole provenienti da tutta Italia. Sono state anche attribuite 12 menzioni speciali a progetti di particolare pregio e valore scientifico, per un totale di oltre 1.300 ragazzi premiati su più di 4.000 coinvolti.
“Il concorso richiede di descrivere in modo creativo - con un video, un racconto, un articolo - le conquiste tecnologiche e scientifiche che hanno migliorato il nostro mondo, con particolare riferimento al ruolo fondamentale della chimica per affrontare le sfide dello sviluppo sostenibile poste dall’Agenda 2030 dell’ONU”. Ha commentato Aram Manoukian, Componente del Consiglio di Presidenza di Federchimica con delega all’Education, “e anche in questa edizione del Premio è stato riscontrato un grande entusiasmo e una forte motivazione, che sono ormai il segno di come questo appuntamento sia diventato un’occasione di confronto e di crescita sia per gli studenti, sia per i docenti”.
Federchimica propone anche numerose iniziative per l’orientamento ai corsi universitari in discipline chimiche: nonostante il clima di grande incertezza in cui le imprese si trovano ad operare, l’Industria chimica in Italia sta investendo sui giovani, anche per dotarsi di nuove competenze in ambiti strategici quali la ricerca e la digitalizzazione. Lo dimostrano i dati, secondo i quali il 21% degli addetti del settore ha meno di 35 anni; a tre anni dalla laurea sono impiegati circa il 90% dei chimici e il 93% degli ingegneri chimici, quote significativamente superiori rispetto alla generalità dei corsi di laurea.
Anche i diplomi biennali ITS (oggi ITS Academy) rappresentano un’interessante opportunità di formazione per il loro elevato contenuto tecnologico e innovativo: l’82% dei diplomati trova infatti un impiego qualificato non appena terminato il percorso di studi.

A questo link tutti i progetti vincitori 2021-2022.
La nuova edizione del Concorso ha già aperto le iscrizioni; le informazioni per partecipare sono disponibili sul sito federchimica.it.

DI SEGUITO I VINCITORI E LE MOTIVAZIONI DELLE SCUOLE LOMBARDE
Rap farmacistico (Farmaci di automedicazione) Classe 2°B Scuola Secondaria di Prmo Grado P. Premoli, Agnadello, Cremona
Lavoro interdisciplinare in cui gli alunni hanno dimostrato in modo collaborativo e creativo – con una canzone rap sicuramente divertente, memorabile e d'impatto – di avere approfondito e fatto completamente proprio i temi studiati. Eccellente l’idea di rielaborare i contenuti appresi tramite l’attività scolastica, la ricerca individuale e l’intervista a medici e farmacisti attraverso la creazione di un testo in musica accompagnato da immagini e fumetti.
Un futuro da supereroe (Fertilizzanti) Classe 1°D Scuola Secondaria di Primo Grado P. Verri, Biassono (MB)
"Un futuro da Supereroe" è un bellissimo e colorato fumetto che permette di conoscere più da vicino il mondo dei fertilizzanti. Il lavoro è stato giudicato ottimo sotto tutti i punti di vista: dalla correttezza alla pertinenza, dalla creatività all'originalità, ma anche per il coinvolgimento e l'impegno da parte di tutta la classe!
TG Vergani News. Focus: additivi alimentari (Ingredienti specialisti per il settore alimentare) Classi 2°C e 2°D Scuola Secondaria di Primo Grado O. Vergani, Novate Milanese
Il video, un telegiornale scolastico che parla di additivi alimentari (in particolare conservanti), è stato apprezzato dalla giuria poiché ben fatto e supportato da esperimenti di gruppo ben strutturati e correttamente spiegati. L’elaborato è stato anche arricchito da un messaggio finale chiaro e completo sulla sicurezza degli additivi alimentari e il loro ruolo tecnologico.
Idrogeno: energia per il futuro (idrogeno vettore energetico) Edoardo Rossarola, Classe 2°C Scuola Secondaria di Primo Grado G. A. Bussi, Vigevano, Pavia
L’elaborato di Edoardo è stato apprezzato per la sua correttezza scientifica, la coerenza con il tema del concorso, la precisione e la chiarezza nell’esposizione. Questa esperienza ha consentito ad Edoardo si approfondire ed esporre con competenza le sue conoscenze relative alla chimica e al tema dell'energia, nonchè il ruolo che la scienza occupa per il raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità di Agenda 2030. Un lavoro da veri professionisti!

MENZIONI SPECIALI
La fabbrica senza inchiostro (adesivi, inchiostri e vernici) Classe 2°B Scuola Secondaria di Primo Grado D. Alighieri, Crema
La fabbrica senza inchiostro è un racconto molto ben congegnato dove il furto in una fabbrica di inchiostri impedisce la pubblicazione e diffusione dei giornali, unica fonte di notizie sul conflitto Russia-Ucraina, dal momento che è in atto un boicottaggio informatico. L’indagine poliziesca, condotta nei reparti di adesivi e sigillanti, inchiostri da stampa e vernici, condurrà a smascherare il colpevole. Il testo, pur non risultando vincitore, risulta meritevole di menzione speciale per l’originalità, la creatività e il livello molto alto di composizione.
STEAM connessi con il cielo (idrogeno vettore energetico) Istituto Comprensivo A. Bonfanti e A. Valagussa, Cernuco Lombardone, Lecco
Il progetto ha coinvolto diversi plessi scolastici, per un totale di oltre 1.000 studenti, con l'obiettivo di avvicinarli alle discipline STEAM, tramite una serie di attività inclusive e stimolanti. I ragazzi hanno realizzato con i loro insegnanti, attività, approfondimenti, studi, manufatti, video, foto sul tema delle esplorazioni spaziali all'interno dei quali si è inserita la valorizzazione del  ruolo della chimica, e in particolare dell'idrogeno, ora e nelle future fasi di esplorazione e colonizzazione di satelliti/pianeti.

Linda Battisi


L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni