FRANKENSTEIN - Mary Shelley

I romanzi inglesi del terrore
a cura di Uccio Greco

Frankenstein  (or The Modern Prometheus 1818) di Mary Shelley.

Pezzi di cadavere si trasformano nelle mani di Frankestein in un essere orribile che spaventa chiunque lo avvicini. Così si sviluppano nella creatura sentimenti di rabbia e di vendetta che lo porteranno in un crescendo di terrore e di morte a gioire perfino davanti alla fine del suo stesso creatore.

 
INCIPIT : Sono nato a Ginevra e la mia famiglia è una tra le più in vista di quella repubblica. Per molti anni i miei antenati sono stati consiglieri e giudici federali, e mio padre ha ricoperto molte cariche pubbliche con onore e con buona reputazione. Era rispettato da tutte le persone che lo conoscevano per la sua integrità e per l'indefessa attenzione verso la cosa pubblica. Egli trascorse la sua giovinezza sempre occupato dagli affari del suo paese; una serie di circostanze gli aveva impedito di sposarsi presto e solo sul declino della vita divenne un marito e un padre di famiglia.

EXPLICIT : "Salirò in trionfo sulla mia pira funebre ed esulterò nell'agonia delle fiamme che mi tortureranno. La luce di quell'incendio scomparirà; le mie ceneri saranno sparse nel mare dai venti. Il mio spirito dormirà in pace, o, se pure penserà, certo non penserà in questo modo. Addio".
Detto questo si gettò dalla finestra della cabina sulla zattera di ghiaccio che stava accanto al vascello. Presto fu portato via dalle onde, e si perse lontano, nelle tenebre.

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni