GIACOMETTI TORNA A VERONA

Mostra al Palazzo della Gran Guardia a Verona (16 novembre – 5 aprile)

Il Comune di Verona e Linea d’ombra in collaborazione con la Fondazione Marguerite e Aimé Maeght presenterà dal 16 novembre al 5 aprile una mostra dal titolo “Il tempo di Giacometti da Chagall a Kandinsky. Capolavori dalla Fondazione Maeght” al Palazzo della Gran Guardia.
Il percorso espositivo ripercorre la storia artistica di Giacometti attraverso una settantina di opere che comprendono dipinti e sculture. A fare da cornice altri capolavori degli artisti che dominavano la scena parigina dai primi del Novecento al secondo dopoguerra con nomi come Kandinsky, Braque, Chagall e Miró. La mostra è curata da Marco Goldin che ha affermato: “[...] Una delle mie primissime passioni nel campo dell’arte, poco dopo i vent’anni è stato Giacometti [...] Sono felice di poter rendere omaggio a Giacometti in Italia con questa mostra così vasta, con opere che ne attraversano tutta la carriera, dal suo tempo giovanile in Svizzera alle sculture inaugurali attorno ai quindici anni fino alle prove surrealiste e a quelle, ormai facenti parte dell’immaginario collettivo, della maturità”.
La mostra sarà anche un'occasione per conoscere l'attività delle due galleriste Aimé e Marguerite Maeght che hanno ospitati i più grandi artisti del Novecento. La loro fondazione creata nel 1964 possiede una delle più importanti collezioni in Europa di dipinti, disegni, sculture e opere grafiche del XX secolo, con nomi di grande importanza che sono stati legati alla famiglia Maeght per decenni, Giacometti in primis.

Antonella Di Vincenzo