GREEN PASS, MATTEO FORTE (HEART, LIRICO E NAZIONALE): AGLI SPETTATORI PIACE, BENE TUTTO CIÒ CHE SERVE PER TORNARE ‘IN PUBBLICO’

INDAGINE DI MERCATO IN 6 PAESI CONFERMA GRANDE DESIDERIO DI PARTECIPARE A EVENTI LIVE

“Sia per le esibizioni teatrali, sia per quelle musicali, in Italia c’è tanta voglia di tornare sul palco e il green pass è lo strumento per ricominciare a esibirsi con il pubblico”. Lo ha detto Matteo Forte, amministratore delegato di Stage Entertainment e direttore dei teatri milanesi Nazionale, Lirico e  ‘padre’ di ‘heArt’, la nuova piattaforma social interamente dedicata al talento, agli artisti e agli amanti di arte e spettacolo. “In meno di un mese - ha spiegato Matteo Forte - abbiamo raggiunto 10.000 follower. Un’attenzione che conferma quanto grande sia il desiderio di ‘esibirsi’ e far conoscere le proprie qualità artistiche”.

“‘heArt e tutte le forme di comunicazione online sono utili e importanti - ha proseguito Forte - ma adesso bisogna tornare in scena con il pubblico. E se ciò inizialmente può accadere solo con il green pass, allora avanti con il green pass”.

“Nel corso degli ultimi 6 mesi - ha proseguito l’ad di Stage Entertainment - abbiamo svolto ricerche di mercato in tutti i paesi nei quali operiamo: Inghilterra, Germania, Olanda, Spagna, Francia, Stati Uniti e ovviamente Italia con lo scopo di capire quali fossero i desideri e le paure dei nostri spettatori rispetto alla riapertura degli spettacoli e delle sale teatrali. Il risultato più rilevante è rappresentato dalla conferma del forte desiderio, in tutti i Paesi, di tornare a partecipare a eventi live a condizione che questi siano in assoluta sicurezza, ovvero con spazi sanificati e attrezzati e che la possibilità di contagio sia la più bassa possibile. Questo ci ha portato a sposare appieno l’utilizzo del green pass o di un tampone negativo come requisito d’ingresso per i nostri spettacoli”.

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni