IL GIORNALISMO DI MASSIMO GILETTI

Le differenze con Fabio Fazio e Barbara D’Urso

"Ognuno di noi ha un suo modo di essere, io sono un po’ anarchico, vado controcorrente. Nella liturgia televisiva questo viene spesso criticato, ma ho un pubblico che mi segue per quello che faccio. Nella tv italiana la dialettica è sempre stata molto accesa, penso che la passione sia sempre un vantaggio, poi gestirla è il compito di chi fa questo lavoro. L’importante è riportare il discorso al contenuto di cui si discute“.

Per la scelta della sua collocazione oraria, Massimo Giletti ha spiegato al Corriere della Sera che “Cairo disse che era una follia, ma io scelsi la domenica per misurami con Fabio Fazio. Misurarsi con i numeri uno è sempre molto più interessante e stimolante. Quando portai La7 al 13% e battemmo Rai 1 fu una soddisfazione enorme”.

Del collega, il giornalista ha dichiarato che: “Ha tantissimi meriti e un modo di fare tv diverso dal mio. Io faccio inchieste, lui fa intrattenimento

Di Barba D’Urso ha precisato “È un tesoro per Mediaset, è una stacanovista straordinaria. Il problema è che se fai tanta quantità inevitabilmente perdi di qualità“.

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni