IL SANTO DEL GIORNO 18 maggio

San Giovanni I Papa e martire
ALTRI SANTI:
San Dioscoro di Alessandria, Sant' Erik IX, San Felice da Cantalice, San Felice di Spalato (Salona), San Potamone, Santi Teodoto, Tecusa, Alessandra, Claudia, Faina, Eufrasia, Matrona e Giulitta, San Venanzio di Camerino, Santa Luciana

Il Liber Pontificalis riporta che quando fu eletto Papa, egli fece eseguire importanti lavori di restauro nelle basiliche cimiteriali dei martiri Nereo e Achilleo sull'Ardeatina e dei SS. Felice e Adautto sull'Ostiense e poté inoltre abbellire le principali basiliche cittadine, grazie alla munificenza dell'imperatore Giustino I. Tutta la sua attività a Roma si svolse prima del suo viaggio a Costantinopoli, che fu l'avvenimento più importante del suo pontificato, ma anche l'ultimo, poiché gli costò la vita. Se i rapporti di Giovanni con l'imperatore d'Oriente Giustino I, furono buoni, assai meno lo furono quelli con l'anziano re goto Teodorico. Questi lo costrinse a stare a Ravenna a subire trattamenti da provarlo al punto di morire il 18 maggio 526.


L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni