IL SANTO DEL GIORNO 5 aprile

San Vincenzo Ferreri, Sacerdote

ALTRI SANTI E VENERAZIONI il 5 aprile

Santa Caterina Thomas, Santa Ferbuta, San Geraldo, Beata Giuliana di Cornillon o di Liegi , Sant'Irene di Salonicco, Santa Maria Crescentia Hoss, Santi Martiri di Aquae Regiae (di Regiis), Santi Martiri di Persia,  

S. Vincenzo Ferreri nacque a Valenza nella Spagna il 23 gennaio 1350. Studiò la grammatica e la dialettica in cui eccelse sui suoi compagni. A 17 anni indossò l’abito di S. Domenico e per il suo intelletto fu designato come maestro di filosofia e a 28 anni conseguì la laurea di dottore. Collaboratore del Cardinale Luini, rifiutò le cariche ecclesiastiche, che gli venivano offerte. La sua faticosa predicazione si svolse nei più importanti paesi europei: Spagna, Francia, Germania, Inghilterra, Italia. Mai venne meno ai rigori con cui trattava sé stesso. Oltre che essere un uomo di grande zelo S. Vincenzo era pure un uomo di pari virtù: era solito dire di sé; «Io sono un servo inutile e un povero religioso: tutta la mia vita non è che fetore, io non sono che corruzione nel corpo e nell’anima». Digiunava tutti i giorni eccetto la domenica, e vegliava buona parte della notte in orazione. Il demonio, invidioso di tanta virtù, cercò coi più formidabili assalti di indurlo a peccare, ma fu tutto inutile, essendo egli costante nella preghiera e devotissimo a Maria Immacolata.

Salì al cielo il 5 aprile 1418. Fu canonizzato nel 1453 da Papa Callisto III, al quale, il giovane Vincenzo aveva predetto il pontificato

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni