L'USCITA PROIBITA di A.Fancetti

- Ho organizzato una cena a casa mia con un gruppo di amici simpatici. Mi farebbe molto piacere se potessi parteciparvi anche tu - le disse Marco la mattina successiva. 

- Grazie, sei molto gentile a invitarmi, vengo volentieri, ma dimmi cosa posso portare?

- Beh… magari un dolce se puoi - rispose il ragazzo.

- Certo che posso, dammi il tuo indirizzo. 

Marco lo scrisse su un foglio, visibilmente soddisfatto che Rubina avesse accettato il suo invito senza farsi pregare. Abito in zona Fiera, è un po’ lontano da dove stai tu, pensi di avere delle difficoltà? 

- Affatto, prenderò un taxi, ciao a più tardi.

Rubina tornò a casa in fretta, voleva avere il tempo di studiare e poi prepararsi con cura per la cena a casa di Marco. Salì di corsa le scale, entrò nell'appartamento dove sorprese Adalgisa che non si aspettava di vederla rientrare così presto. 

- Mia cara, se avessi saputo che tornavi a pranzo ti avrei preparato qualcosa da mangiare. 

- Non si preoccupi Adalgisa, non sono abituata a pranzare a mezzogiorno, mi basterà una di quelle buone mele che solo lei riesce a trovare. A proposito, stasera sono stata invitata a cena da un mio nuovo amico. Mi ha chiesto di portare un dolce, lei può indicarmi una pasticceria qui vicino? - chiese Rubina. 

- Sarò molto lieta di prepararti io una buona torta genuina da portare questa sera. Mi metto subito al lavoro e vedrai che farai un’ottima figura, sarà pronta quando avrai finito di studiare.

- Grazie Adalgisa lei è sempre così disponibile! 

Alcune ore più tardi Rubina uscì dalla stanza con gli occhi arrossati e un lieve mal di capo. Entrò in cucina a bere un bicchiere d'acqua, sul tavolo era posata una grossa torta che diffondeva nel locale un goloso profumo di cacao e amaretti. 

- Che meraviglia Adalgisa! Stasera sarà un vero successo - disse Rubina con entusiasmo.

- Adesso vai a rinfrescarti cara, hai l'aria stanca. Stasera dovrai essere la più bella.

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni