FACCE ED EMOZIONI

Mole Antonelliana, 17 luglio 2019 - 6 gennaio 2020

Il Museo Nazionale del Cinema di Torino ospita fino al 6 gennaio 2020 la mostra #FacceEmozioni. 1500-2020: dalla fisiognomica agli emoji, curata da Donata Pesenti Campagnoni e Simone Arcagni.
Partendo dalla prestigiosa collezione del Museo si raccontano gli ultimi 5 secoli di storia di questa pseudoscienza. La mostra, unica nel suo genere, ha aperto al pubblico il 17 luglio in occasione del World Emoji Day, la giornata mondiale degli emoji.
#Faccemozioni prova cercare nei tratti del volto e nella sintesi grafica degli emoji i riscontri dei caratteri e delle emozioni delle persone: una sorta di “catalogo” capace di catturare gli occhi e di sedurre la mente dei visitatori, chiamati a specchiarsi e a riconoscere il loro volto in una folla di visi tratteggiati, caricaturizzati, deformati, sublimati da Leonardo da Vinci fino a un futuro che è già cominciato.
180 opere in mostra, che includono 82 riproduzioni fotografiche, 55 opere originali (dagli elmi e volumi del ‘500 alle installazioni di artisti contemporanei), 43 tavole tratte dalla collezione di fisiognomica del museo. A queste si aggiungono 42 montaggi, 4 app e 8 installazioni.
Il percorso di visita si concentra sulle arti performative e interseca arte, scienza, tecnologia e comunicazione.
Partendo dall’Aula del Tempio e salendo su per la Rampa Elicoidale della Mole, il visitatore viene coinvolto in quel lungo affascinante racconto che collega i cataloghi di Giovan Battista Della Porta e Johann Caspar Lavater, lo studio dei volti del primo pittore del Re Sole, Charles Le Brun, i vetri per lanterna magica e gli emoji, i manuali per l’attore di teatro e di cinema, la tecnica del morphing, i più avanzati software di face tracking e le opere di artisti contemporanei che esplorano il volto e le emozioni. Faccine o emoji che comunicano l’emozione del momento, software in grado di riconoscere un volto, di ricostruirne o manipolarne i tratti somatici.

Veronica Geraci
Ufficio Stampa
Museo Nazionale del Cinema

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni