NATUROPATIA IN BREVE 01/07

Come mantenere l’abbronzatura con la naturopatia. (Prima parte)

Il progressivo ritorno alla normalità ha un impatto molto forte sugli italiani che “giustamente” hanno anticipato le vacanze o organizzate in modo scaglionate. Indipendentemente dalla destinazione, montagna, lago o mare, come fare per mantenere la tanto sudata tintarella ed evitare che si sfumi nel giro di poco tempo? Ecco come fare con un grande alleato: LA NATUROPATIA.

Vediamo insieme 10 consigli utili, per mantenere il più a lungo possibile la “tintarella” con la Naturopatia.

1.     Il primo accorgimento importante da utilizzare una volta tornati a casa, è curare a fondo l’alimentazione. Così come è fondamentale prima dell’esposizione, fare il pieno di frutta e verdure e bere molta acqua per ottenere un’abbronzatura perfetta, devi adoperare la stessa attenzione meticolosa, anche per prolungarla ed evitare antiestetiche chiazze e secchezza della pelle. Fai in modo che la tua dieta preveda, dunque, frutta e verdura di colore giallo-arancio, frutti rossi, preziosi antiossidanti e curativi, frutta secca e olio d’oliva, riserve fondamentali di vitamina B ed E, e cerca di bere almeno 2 litri di acqua al giorno, anche tè, tisane, succhi,  per mantenere la pelle elastica e ben idratata.

Claudio Dianese Naturopata
claudio.dianese@gmail.com

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni