NATUROPATIA IN BREVE 04/01

Nuovi propositi per il 2023. (Quinta parte)

4. DARSI TEMPO

Creare nuove abitudini può essere faticoso soprattutto all’inizio, ma c'è bisogno di tempo, in media dopo 60 giorni. Quindi non abbiate fretta, non scoraggiatevi subito ma datevi tempo!  A differenza degli obiettivi ordinari che ci si pone normalmente, una caratteristica particolare dei propositi per l’anno nuovo è che spesso non sono spontanei: questo perché la fine dell’anno è un riferimento temporale che psicologicamente ci dà l’idea della fine di un percorso e l’inizio di nuove possibilità, quindi le persone possono essere in un certo senso “forzate” a pensare a dei buoni propositi per il nuovo anno più per un senso di tradizione piuttosto che per un vero desiderio di cambiamento.
Per questo motivo, le persone potrebbero non avere la stessa motivazione, o potrebbero avere una motivazione di breve durata per i loro propositi per il nuovo anno, rispetto ad altri obiettivi che si sono prefissati durante l’anno e che perseguono, dell’importanza della motivazione. La motivazione è infatti la forza che guida gli sforzi per raggiungere i nostri obiettivi; questa è strettamente legata ai nostri obiettivi personali (che quindi rispecchiano i nostri bisogni, non quelli degli altri che ci circondano) e al vero desiderio di cambiare.

Claudio Dianese Naturopata
www.egiabenessere.it

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni