NATUROPATIA IN BREVE 06/12

Helicobacter pylori, cos’è, sintomi e rimedi. (Seconda parte).

Queste verdure ricche di minerali, potassio, magnesio, zolfo, calcio e di vitamine  A, C e K aiutano a prevenire alcuni tumori, soprattutto quelli allo stomaco, al colon, alla prostata e alla vescica. Perciò l’aggiunta di questi alimenti nella dieta di persone con infezione da Helicobacter pylori, ha un effetto scoraggiante verso il batterio, alleviare diversi disturbi di stomaco e aumenta anche la produzione di enzimi neutralizzanti il cancro.

Inoltre, giacché questi batteri prediligono un ambiente acido, è bene attenersi a un regime alimentare che tenga sotto controllo il PH interno dell’organismo evitando gli eccessi di carne e carboidrati. Vanno, invece, bene frutta e insalate che aumentano l’alcalinità dell’organismo. Evita caffè, alcool, bevande gassate. Il pranzo e la cena devono essere piacevoli in un ambiente piacevole, con una buona masticazione e insalivazione che migliora la digestione.

COME FACEVANO I NOSTRI NONNI A CURARE L’HELICOBACTER PYLORI?

Nonna Ada consiglia: per lenire i bruciori e dolori di stomaco, patate bollite o, addirittura, il succo di patate. Infatti, il succo di patate è una valida alternativa alle terapie farmacologiche adottate normalmente. Un trattamento Naturopatico sano, privo di effetti collaterali e, per di più, molto economico.

Claudio Dianese Naturopata
claudio.dianese@gmail.com

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni