NATUROPATIA IN BREVE 108

Cibi ricchi di ferro. (Terza parte).

6) Ceci. Il contenuto di ferro dei ceci è elevato ma le fibre ne ostacolano l’assorbimento. Uno stratagemma consiste nel cuocere i ceci, frullarli per frantumare le fibre e ottenere una morbida crema. Basta aggiungere alcune gocce di succo di limone e abbinarla a ortaggi ricchi di vitamina C per potenziare l’assorbimento del ferro.
7) Lenticchie. Circa 8 mg di ferro per 100 g di prodotto, rendono le lenticchie tra gli alimenti che contengono più ferro. Come per i ceci, anche per le lenticchie vale l’accortezza di consumarle abbinati ad alimenti ricchi di vitamina C così da facilitare l'assorbimento del ferro.
8) Farina di soia. Anche la soia è una buona fonte di ferro. Sotto forma di farina, ne contiene circa 8 mg in 100 g. La soia, inoltre, è tra i legumi più ricchi di proteine; infine è un eccellente alleato per tenere sotto controllo l'aumento del colesterolo.
9) Prezzemolo. Spesso si aggiunge in numerose pietanze senza quasi pensarci, ma il prezzemolo nasconde diversi benefici e principi nutritivi tra cui il buon contenuto di ferro che, insieme all'acido folico, rende il prezzemolo un alimento dalle proprietà antianemiche.
10) Pesche. Nella bella stagione, con l'aumento della sudorazione, è necessario reintegrare l'organismo dei sali minerali persi per evitare la sensazione di affaticamento e spossatezza e beneficiare del loro contenuto in ferro.

Claudio Dianese Naturopata

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni