NATUROPATIA IN BREVE 162

Ipertensione arteriosa, rimedi naturopatici


- (Seconda parte)

Il Cetriolo: Mangiare un cetriolo a crudo sembrerebbe avere effetti benefici sulla pressione arteriosa.

 Il Sedano: Il sedano contiene una sostanza che riduce la pressione sanguinea, l’uomo dovrebbe consumare circa quattro porzioni di sedano al giorno.

 Il Caffè: Riduci il numero di caffè giornalieri.

Lo stress. Controlla e cerca di ridurre lo stress, l'ansia e le tensioni in generale.

L’emotività influisce negativamente sulla pressione arteriosa. In studio da me, puoi praticare alcune tecniche per ridurre lo stress, l'ansia e avere più autostima, con le tecniche di pensiero positivo e massaggi.

Magnesio.  Il magnesio (insieme  al potassio e alla riduzione del sale) è un elemento molto importante per tenere  sotto  controllo la pressione.  Più magnesio assume e minore sarà il rischio d’ipertensione.

La vitamina C: dilata i vasi sanguigni ristretti, di conseguenza la pressione esercitata dal sangue è minore; frutta e verdura, come peperoni  rossi, cavoli  rossi, agrumi (mandarini, arance), kiwi, fragole, patate, contengono vitamina C.

Gli Omega-3: acidi  grassi che favoriscono una corretta circolazione, impedendo la formazione di coaguli nei vasi  sanguigni (e, probabili, conseguenti attacchi di cuore); gli Omega-3 sono presenti nel pesce, specialmente nella trota e nel salmone.

Claudio Dianese Naturopata

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni