NATUROPATIA IN BREVE 252

Diverticolite cos'è, rimedi naturopatici (Prima parte)

I diverticoli sono, in gergo tecnico, delle estroflessioni sacciformi, in altre parole, delle erniazioni degli strati che compongono la parete intestinale a qualsiasi livello (esofago, duodeno, digiuno, ileo e vescica), con localizzazione elettiva a carico del colon e soprattutto del sigma. I diverticoli possono essere isolati o, più comunemente, numerosi e di diametro variabile. Con il termine diverticolosi ci si riferisce agli aspetti anatomici, oppure alla presenza di diverticoli del colon. La diverticolite è una complicanza flogistica della diverticolosi. Circa il 75-80% dei soggetti con diverticolosi rimangono asintomatici tutta la vita e spesso la diagnosi avviene casualmente. In tutti gli altri casi, il soggetto presenta disordini della motilità intestinale. Quando i diverticoli s’infiammano, determinano i disturbi tipici del colon irritato con i seguenti sintomi: dolore, gonfiore, nausea, costipazione, diarrea, sangue occulto.

Rimedi naturopatici.

Alcune piante aiutano il processo antinfiammatorio a carico della parete intestinale, tenendo sotto controllo i diverticoli e impedendo che si trasformino in diverticolite: estratto di calendula, estratto di acqua di melissa, decotto di semi di orzo mondo.

Claudio Dianese Naturopata

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni