NATUROPATIA IN BREVE 283

Proprietà e benefici della castagna. (Seconda parte)

Le fibre contenute nella castagna favoriscono la giusta funzionalità dell'intestino e regolano l'assorbimento dei grassi, riducendo così il rischio di ipercolesterolemia. A parte tutti questi benefici, la castagna è anche conosciuta come un frutto difficile da digerire ed è sconsigliata a chi soffre di dispepsia (difficoltà digestiva) e meteorismo.

Curiosità

Quando pensiamo alla castagna come frutto in realtà ci riferiamo al seme del castagno perché il frutto è in realtà il riccio che la contiene. Un test per scoprire se le castagne sono buone è quello di immergere nell'acqua, quelle che emergono immediatamente contengono il verme e non si possono mangiare. Sapete qual è la differenza tra castagna e marrone? Per castagna si intende il frutto della pianta selvatica mentre il marrone è il frutto dei castagni coltivati. Nel mio libro “AUTUNNO il tuo benessere con la naturopatia” Edb Edizioni Milano, trovi molte più informazioni riguardo la castagna.

Claudio Dianese Naturopata
claudio.dianese@gmail.com

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni