NATUROPATIA IN BREVE 2/22

Frutta di stagione: pera. (Prima parte)

La pera è un frutto antichissimo, che l'uomo conosce, coltiva e consuma sin dagli albori della storia. Ma qual è stata la sua origine e come si è diffuso fino a essere presente a tutte le latitudini, così come è ai giorni nostri? Il luogo di nascita della pera non è l'Europa, dove poi si diffuse largamente, ma è comunemente individuato nell’antica Cina occidentale, dove la specie pyrus pyrifolia era presente già più di 4000 anni fa (antenata dell'odierna pera Nashi o pera asiatica), e nel Medio Oriente dove, nelle zone dell'Asia minore e del Caucaso, ha avuto origine il pyrus communis, la specie di pero oggi più diffusa. La pera è un frutto ad alta digeribilità e per questo è ben tollerata da tutti ed è adatta anche allo svezzamento dei bambini. Contiene pochissimo sodio e ciò la rende adatta ai malati di cuore, di reni ed è concessa anche ai diabetici perché contiene uno zucchero, il levulosio, che richiede un basso intervento di insulina per il suo assorbimento.

Claudio Dianese Naturopata
Claudio.dianese@gmail.com

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni