SAN BIAGIO VESCOVO E MARTIRE

Il Santo di mercoledì 3 febbraio

Biagio nacque nel 245 d.C. e morì nel 316. Di famiglia nobile e ricca, esercitò la professione del medico. La conoscenza di molti pazienti Cristiani lo indusse a convertirsi al Cristianesimo. La devozione a Cristo e la particolare attenzione rivolta ai più bisognosi determinarono nel 285, la sua nomina come Vescovo della città di Sebaste (Armenia). Durante la persecuzione si rifiutò di adorare gli dei Romani e di adorare l'imperatore come se fosse una divinità. Per questo rifiuto venne decapitato.

Viene venerato sia dalla Chiesa Cattolica sia da quella Ortodossa. San Biagio è il Patrono della Città di Bronte, dei Medici laringoiatra, dei Pastori, dei Materassai e degli Agricoltori. Viene invocato contro gli uragani e le malattie della gola.      

 

a cura di Flavio Fera

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni