SAN FOCA DI SINOPE MARTIRE

Il Santo di venerdì 5 marzo

Foca nacque in data sconosciuta e morì nel 303. Di origini Turche svolgeva la professione di agricoltore: metà del raccolto la utilizzava per il proprio sostentamento, mentre, l'altra metà la donava ai poveri. Fu vittima della persecuzione dell'imperatore Decio. I soldati Romani si recarono a casa sua per chiedere notizie del Cristiano Foca, lui li accolse amichevolmente e gli disse che, il giorno dopo, gli avrebbe fornito le informazioni richieste. Il giorno dopo, quando seppero che Foca era lui, ammirandone la forza di carattere, decisero di salvargli lavita. Foca, però, non accettò e li esortò a eseguire gli ordini dell'imperatore. San Foca è il Patrono di Castiglione Marittimo, di San Foca, di Francavilla Angitola, degli Agricoltori, dei Naviganti, degli Ortolani e dei Giardinieri.

 

A cura di Flavio Fera

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni