SAN TOMMASO D'AQUINO SACERDOTE E DOTTORE DELLA CHIESA

Il Santo di giovedì 28 gennaio

Tommaso nacque nel 1225 e morì nel 1274. Di famiglia ricca e nobile fu inviato dai genitori, a soli cinque anni, presso l'Abbazia di Montecassino (Frosinone). L'intento era quello di farlo diventare un Abate nonchè il responsabile dell'Abbazia. Ma Tommaso, nonostante i genitori fossero contrari, divenne un Frate Domenicano. Suo maestro fu Sant'Alberto Magno. Dal Santo assimilò la cultura teologica e quella classica-filosofica. L'alto livello culturale raggiunto gli permise di insegnare Teologia prima, presso l'università di Parigi e, poi, a Orvieto e a Roma. Il Papa Giovanni XXII, nel 1323, lo proclamò Santo. La Chiesa Cattolica, nel 1567, per le sue notevoli competenze filosofiche e teologiche, lo nominò "Dottore della Chiesa". Viene venerato sia dalla Chiesa Cattolica sia da quella Anglicana. San Tommaso d'Acquino è il Patrono dei Fabbricanti di matite, degli Accademici, dei Teologi, degli Studenti, dei Librai, della Regione Campania, del Comune d'Acquino e della Diocesi di Sora-Cassino-Acquino.

 

a cura di Flavio Fera

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni