SANTA FOSCA E SANTA MAURA MARTIRI

Il Santo di Sabato 13 febbraio

Fosca e Maura nacquero in data imprecisata e morirono nel 251. Le due donne furono vittime della persecuzione dei Romani. Maura era la nutrice di Fosca. Nonostante i genitori fossero Pagani, Fosca, fu attratta dal Cristianesimo. Fosca e Maura, dopo aver confrontato le loro opinioni, decisero di convertirsi. Il padre di Fosca, venuto a conoscenza della conversione, cercò di convincere la figlia ad abbandonare il culto Cristiano. Non ottenendo alcun risultato denunciò entrambe al governatore Quintiliano. Le due si presentarono da sole in Tribunale. I funzionari Romani, non riuscendo a farle recedere dalla Religione Cristiana, prima le torturarono e poi le trucidarono. Santa Fosca è la Patrona di Agrons, di Altivole, di Basealdella, di Borgnano, di Casacorba, di Cornuda, di Dueville, di Frinsanco, di Roncadelle, della Città di Santa Fosca Frazione di Selva di Cadore e di Torcello. Santa Maura è la Patrona delle Balie, delle Nutrici e delle Baby Sitters.

 

a cura di Flavio Fera

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni