ASSEGNATI CONTRIBUTI A 260 OPERATORI CULTURALI

A sostegno delle spese e dei danni provocati dall’emergenza sanitaria

La Commissione tecnica prevista dal “Piano Cultura” del Comune di Milano ha approvato i contributi economici a sostegno degli operatori culturali che operano in città, relativi agli ambiti 1 e 2 del bando (contributi per le spese di mantenimento delle strutture e contributi per i mancati introiti dovuti all’emergenza sanitaria).

Dei due milioni di euro stanziati dal “Piano Cultura” - provenienti dal Fondo di mutuo soccorso del Comune di Milano, un milione dei quali è stato donato da Fondazione Bolton Hope ONLUS - un milione e 800mila euro sono stati destinati a coprire 2 dei 3 ambiti di applicazione previsti dal bando, e precisamente: “Le case della cultura”, a sostegno delle spese di mantenimento sostenute durante l’emergenza delle sedi destinate ad attività e servizi culturali che esprimano funzione pubblica; e “Cultura e lavoro”, a ristoro dei danni subìti in relazione alla sospensione forzata dell’attività.

Sono 260 le realtà culturali cittadine selezionate dalla Commissione tecnica - tra le quasi 400 che hanno presentato domanda e le 366 ammesse ad accedervi in base ai criteri individuati nel bando - che potranno beneficiare dei contributi in questa prima fase.

L’eventuale reperimento di ulteriori risorse a copertura delle richieste ammesse ad accedere ai contributi sarà comunicato entro il 31 dicembre 2020.

Per i contributi relativi al terzo ambito del bando - “Fondo per la cultura sostenibile”, contributi a sostegno a progetti pilota - la Commissione ha già iniziato l’esame dei progetti e gli esiti saranno pubblicati entro fine settembre.

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni