ASSISTENZA E ANIMAZIONE PER GLI ANZIANI

Riprendono le attività. L'assessore Rabaiotti: “Programmi ripensati per seguire le indicazioni sanitarie, ma garantiamo supporto a chi è solo e si trova in difficoltà”

 Servizi, assistenza domiciliare, animazione sociale e ricreativa: riprendono le attività dedicate alle persone vulnerabili che rimangono in città nel periodo estivo, soprattutto gli anziani che, rimasti soli, possono trovarsi in maggiore difficoltà. Alcune di queste offerte, in realtà, partite nel marzo scorso come supporto nel periodo di confinamento, non si sono mai interrotte e ora vengono declinate in modo da contrastare i disagi dovuti alle ondate di calore e alla solitudine agostana. Si tratta dei tradizionali Piano Anticaldo e Piano per la socialità, quest’anno ricompresi nel programma #estatepopolare che intende raccontare le iniziative che si svolgono in città in questo periodo, fino a tutto settembre. Per tutte le richieste di aiuto rimane attivo, come nei mesi precedenti, lo 020202, dal lunedì al sabato dalle 8 alle 19 e la domenica (fino al 17 agosto) dalle 9:30 alle 18:30. In caso di ondate di calore segnalate, anche la domenica sarà in funzione con l’orario esteso 8:00 -19:00.

È possibile fare domanda di interventi assistenziali come la consegna di pasti a domicilio, l’assistenza domiciliare per l’igiene della persona e la pulizia della casa, telefonate e visite, aiuto domestico con accompagnamento per fare la spesa e per effettuare visite mediche. Tutte le richieste verranno valutate da assistenti sociali professionali che, tenendo conto dei criteri di accesso, procederanno all’attivazione del servizio. 

Il 4 agosto partiranno anche le attività culturali e ricreative - gite fuori porta, visite guidate, navigazione sui navigli - che proseguiranno fino al 27 agosto. Saranno anche disponibili ingressi a piscine e cinema e verranno organizzati pranzi di Ferragosto. 

Anche per accedere a queste iniziative è necessario contattare lo 020202 (in questo caso dal lunedì al venerdì, dalle 9:30 alle 17:30) per fissare un appuntamento con gli operatori e accordarsi, in considerazione del fatto che quest’anno tutte le attività dovranno seguire precise indicazioni di sicurezza sanitaria. 

È prevista anche la riapertura di alcuni centri socio ricreativi per anziani. La Porta del cuore di via Appennini ha già ripreso alcune attività in questi giorni, altri seguiranno a partire da lunedì prossimo, 3 agosto: si tratta dei centri Sammartini nell’omonima via, Acquabella in via Don Carlo San Martino, Cascina Ronchettino in via Saponaro, Sempreverdi in via Val di Bondo e Cascina San Paolo di via Trasimeno (quest’ultimo riaprirà il 10 agosto). Se le condizioni igienico-sanitarie lo permetteranno, l’elenco dei centri verrà ampliato. 

Le attività previste sono riservate ai soci e l’accesso avverrà solo su prenotazione. Tutti i centri seguono le ordinanze e le prescrizioni in materia che, oltre alla sanificazione e igienizzazione degli spazi, comportano distanziamento, rilevamento delle temperature, tracciatura degli ingressi e indicazioni specifiche per alcune attività, come ad esempio per il gioco delle carte. 

“Nella fase che stiamo attraversando - è intervenuto l’assessore alle Politiche sociali e abitative Gabriele Rabaiotti - non è facile essere vicini a chi di questa vicinanza ha bisogno. Stiamo lavorando per poterlo fare seguendo i protocolli e le indicazioni dei decreti del governo e della Regione. Questo per cercare di garantire il necessario supporto a chi si trova in difficoltà e chiede aiuto. Anche l’attività di animazione, appositamente ripensata, è un modo per sentirsi meno soli e, quindi, per stare meglio”. 

Per ulteriori informazioni è possibile consultare la pagina #estatepopolare sul sito del Comune di Milano.

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni