CONTRIBUTI PER CONCESSIONARI E ASSOCIAZIONI SPORTIVE

Dal Fondo di Mutuo Soccorso 1,47 milioni di euro a sostegno della rete cittadina

La Giunta comunale ha approvato le linee di indirizzo attuative per l’erogazione di contributi straordinari a favore di associazioni e società sportive per il sostegno all’attività sportiva continuativa e alle attività dei concessionari di impianti sportivi di proprietà comunale.

I contributi straordinari destinati alla rete milanese dello sport ammontano a 1,47 milioni di euro e provengono dal Fondo di Mutuo Soccorso istituito lo scorso 9 aprile dal Sindaco con l’intento di portare un aiuto immediato a chi ha più subìto gli effetti della diffusione del Covid-19. 

Si tratta di un atto concreto da parte dell’Amministrazione per sostenere i concessionari e tutte quelle realtà sportive che sono stati duramente colpiti dall’emergenza sanitaria e dalla conseguente crisi economico finanziaria - ha dichiarato Roberta Guaineri, assessora allo Sport. - Un aiuto immediato alle associazioni e alle società sportive che rivestono un ruolo fondamentale nella nostra comunità, rappresentando un presidio di aggregazione e inclusione sul territorio e favorendo un percorso di crescita di bambini e ragazzi anche a sostegno della famiglia”

In particolare 780mila euro verranno erogati per i maggiori costi sostenuti per la gestione degli impianti a seguito dell’emergenza sanitaria dai concessionari sportivi del Comune; 520mila euro per l’attività continuativa di associazioni e società sportive senza scopo di lucro; 170mila euro per coprire i canoni di concessione degli impianti sportivi di proprietà del Comune riferiti al quadrimestre marzo-giugno.

Ai concessionari, il contributo - che non potrà superare la somma di 7mila euro - verrà erogato proporzionalmente in relazione a superficie e polifunzionalità dell’impianto, quote popolari per la partecipazione ai corsi, caratteristica della compagine sociale, inclusione sociale, partecipazione alla realizzazione di Summer School e realizzazione di progetti specifici che prevedano l’inclusione di persone con disabilità nell’attività sportiva di base o agonistica.

Ad associazioni e società sportive il contributo verrà assegnato nella misura del 50% delle spese, documentate e quietanziate, necessarie allo svolgimento dell’attività sportiva continuativa fino a un contributo massimo di 5mila euro.

Ai fini dell’erogazione dei contributi, sarà pubblicato apposito avviso pubblico sul sito del Comune di Milano in tempo utile per permettere la presentazione delle istanze nel termine del 30 novembre 2020.


Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni