Contro i genocidi e per la difesa dei diritti, approvato dal Consiglio comunale l'OdG a sostegno delle proposte di Gariwo

Istituzione di un advisor, di un rapporto annuale sui genocidi e di un'agenzia autonoma sui diritti umani: l'Aula invita la Giunta a farsi promotrice in Parlamento delle richieste della ONLUS del Giardino dei Giusti di Milano

Nominare nel Parlamento un advisor italiano dei genocidi che lavori in collaborazione con le Nazioni unite e l'Unione europea; impegnare la Commissione Esteri del Parlamento a redigere ogni anno un rapporto che presenti all’opinione pubblica i pericoli di nuovi genocidi; creare anche in Italia una agenzia autonoma e indipendente sui diritti umani. 
Sono le tre proposte che la ONLUS Gariwo - la foresta dei Giusti ha presentato nel Giorno della memoria alla Commissione Esteri della Camera e che ieri il Consiglio comunale di Milano ha fatto proprie, approvando un Ordine del giorno che invita il sindaco e la Giunta a farsi promotori di questa iniziativa presso il Parlamento.
L'Odg, votato a maggioranza, ha visto come primo firmatario il presidente del Consiglio comunale Lamberto Bertolé: "Il Consiglio comunale di Milano invita il Parlamento a sostenere le tre proposte presentate da Gariwo per la prevenzione dei genocidi – ha commentato. - Prevenire i genocidi è responsabilità dell'intera comunità internazionale ed è un dovere morale intrecciato con la difesa stessa della nostra democrazia. Come ha detto Lemkin, promotore della Convenzione sulla prevenzione e punizione del crimine di genocidio, alle Nazioni unite nel 1948 la distruzione di una qualsiasi minoranza annienta non solo chi viene colpito, ma impoverisce anche la ricchezza della pluralità umana su questa terra. Contro ogni indifferenza o senso di impotenza, dobbiamo trovare nuovi strumenti per essere più efficaci e prevenire queste atrocità".

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni