GIARDINO DEI GIUSTI

Bertolé: "Il dissenso va espresso in maniera civile"

"A meno di due settimane dalla Giornata della Memoria siamo costretti a registrare il danneggiamento della recinzione del cantiere del Giardino dei Giusti al Monte Stella, un luogo dall'alto valore simbolico per la città e che svolge un'opera fondamentale a tutela della memoria. Al di là di cosa si pensi sul progetto di adeguamento del Giardino, che aspettiamo e di cui la città discute da tempo, sarebbe auspicabile che le diverse opinioni venissero manifestate in maniera civile, nel rispetto del luogo e della cultura di questa città".
Così il presidente del Consiglio comunale Lamberto Bertolé in merito al danneggiamento della recinzione del cantiere del nuovo Giardino dei Giusti, l’area dedicata alla memoria degli uomini esemplari che si sono opposti a genocidi e ai crimini contro l’umanità.

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni