Il Comune sostiene la nascita di bar, pizzerie e attività di ristorazione in zona Bovisa

Risorse per 175mila euro per sviluppare pubblici esercizi in vista dell’apertura dei nuovi uffici comunali in via Durando nel Municipio 9

L’Amministrazione comunale crede nella crescita economica e commerciale del quartiere Bovisa. Sono state approvate dalla Giunta le linee di indirizzo per la concessione di agevolazioni finanziarie a fondo perduto e a tasso agevolato per 175mila euro a favore di micro, piccole imprese e aspiranti imprenditori che hanno o intendono sviluppare attività di ristorazione nel quartiere Bovisa in vista dell’apertura dei nuovi uffici decentrati del Comune di Milano in via Durando.

Grazie a questo provvedimento - ha commentato l’assessora alle Politiche per il Lavoro, Attività produttive e Commercio Cristina Tajani - vogliamo sostenere e incentivare l’apertura di nuovi pubblici esercizi, come bar, ristoranti, pizzerie, gelaterie, self-service, utili a migliorare la vivibilità del quartiere per i residenti e per gli oltre 800 dipendenti comunali che qui, nel primo semestre del 2021, troveranno la nuova sede lavorativa. La scelta compiuta dall’Amministrazione, volta a decentrare gli uffici comunali sul territorio cittadino, vuole favorire il dialogo continuo tra il centro storico e i quartieri in un'ottica di crescita e di sviluppo armonico della città”.

A beneficiare dei contributi potranno essere aspiranti imprenditori o realtà già esistenti che abbiano la loro sede nel raggio di 1 km dallo stabile di via Durando 38. Sono a disposizione risorse complessive per 175mila euro che verranno erogate sotto forma di un prestito a tasso agevolato nel limite massimo del 25% della spesa complessiva e fino a un massimo di 17mila euro oltre un contributo a fondo perduto, nel limite massimo del 25% della spesa complessiva e fino a un massimo di 17mila euro. Il contributo complessivo dell’Amministrazione per ogni singolo progetto non potrà essere superiore a 35mila euro. Oltre a favorire l’apertura di nuove attività commerciali il bando “Ristorazione in Bovisa 2020” prevede anche la possibilità di rinnovare o ampliare quelle già esistenti. I beneficiari delle agevolazioni, se ubicati nel raggio di 400 metri dalla sede di via Durando 38, avranno anche la possibilità di aderire al sistema di convenzionamento già in essere per l’erogazione del servizio di ristorazione a favore dei dipendenti del Comune di Milano. Nei prossimi giorni sul sito del Comune di Milano, sezione bandi e gare, saranno pubblicate le informazioni e la documentazione necessaria per accedere al bando “Ristorazione in Bovisa 2020”.



Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni