La città dà appuntamento agli studenti fuori sede e internazionali

Al via dal 5 ottobre la nuova campagna di comunicazione per accogliere i ragazzi e le ragazze in arrivo per il nuovo anno accademico e farli innamorare di Milano

È con una campagna di comunicazione ispirata al dating che Milano si appresta ad accogliere gli studenti e le studentesse fuori sede e internazionali in arrivo per il nuovo anno accademico. L'iniziativa di YesMilano, brand di Milano&partners dedicato alla promozione della città, presentata questa sera presso Yellowsquare Milan, sarà diffusa nella prima settimana di ottobre. L'obiettivo è far conoscere a ragazze e ragazzi che studieranno a Milano i tanti luoghi di cui è possibile innamorarsi.
Mettendo in campo per la prima volta una nuova strategia che parla ai giovani attraverso il loro linguaggio, il progetto sarà veicolato anche su Tinder, la celebre app di incontri che nel corso degli ultimi anni si è ramificata sempre di più diventando un vero e proprio social network. Le affissioni e le social ads – on air e online dal 5 ottobre – avranno come protagonisti i principali punti di interesse della città che si proporranno ai nuovi arrivati: famosi o nascosti, tradizionali o alternativi, sono tantissimi i luoghi affascinanti e seducenti di Milano.
La campagna, che dà voce alla città grazie a copy ammiccanti e ironici, punta a sedurre i nuovi arrivati per "strappare" loro un primo appuntamento: dai centri sportivi come la Piscina Cozzi ai poli museali di maggior attrattiva come il Museo del Novecento, dai parchi come Parco Sempione ai luoghi iconici come il Cimitero Monumentale.
Dopo essere stati affascinati, gli studenti potranno calcolare – tramite un crush test sul sito yesmilano.it – le proprie affinità con i vari quartieri individuando quello che più rispecchia la loro personalità e raccoglie i loro interessi. In seguito alla ricerca riceveranno un file in cui è descritto il "match" perfetto così da poter ricevere tutte le informazioni fondamentali per vivere al meglio il loro arrivo.
La campagna è firmata Wunderman Thompson, agenzia del gruppo WPP, che supporta YesMilano da ormai due anni nella creazione di piattaforme di comunicazione e spot – come quello sulla valorizzazione dei quartieri e quello di Natale, che vede Babbo rifarsi il look in città – che contribuiscono a rappresentare e raccontare Milano come città aperta, contemporanea, più viva che mai. Afferma Lorenzo Crespi, Chief creative officer di Wunderman Thompson: "Abbiamo avuto la fortuna di poter lavorare su insight molto forte: spesso, le persone che arrivano nella nostra città, finiscono per scegliere di restarci, per innamorarsene. Proprio per questo, il lessico amoroso ci è sembrato perfetto per raccontare la prima fase di corteggiamento e l’inizio della storia d’amore tra gli studenti e le bellezze di Milano, servendoci di un linguaggio romantico, ma allo stesso tempo irriverente e attuale, che i ragazzi possano riconoscere come loro". 

L’iniziativa ha lo scopo di valorizzare la presenza e la partecipazione dei giovani dando un segnale di interesse istituzionale che coinvolge tutto il territorio metropolitano rafforzando la reputazione della città come hub internazionale per l’educazione, il talento e la creatività. Milano ospita 200.000 studenti universitari. Il 64% del totale degli iscritti alle università milanesi è costituito da giovani provenienti da altre località italiane, mentre il 10% sono gli studenti internazionali, tornati, già nell’anno accademico 2020/21, in linea con il periodo pre-pandemico. 
 
"Il tono della nuova campagna di YesMilano è volutamente ironico e, se vogliamo, 'sopra le righe', ma l'obiettivo è assolutamente serio – commenta l'assessora allo Sport, al Turismo e alle Politiche giovanili, Martina Riva –: accogliere e mettere a loro agio gli studenti fuori sede e internazionali, in arrivo a Milano, per farli familiarizzare con i luoghi di quella che sarà per un periodo limitato di tempo o, speriamo, per sempre, la loro città, la loro casa. Entrare in contatto in maniera diretta con ragazze e ragazzi, facendo scoprire loro la bellezza della città in cui si formeranno e getteranno le basi del loro futuro, personale e professionale, è fondamentale per la crescita stessa di Milano. La nostra è una città aperta e inclusiva che, attraendo e stimolando la creatività, il talento e le capacità di tanti giovani riesce a creare un ambiente ricco di nuove opportunità: rendere Milano sempre più attrattiva è uno degli obiettivi principali del mio assessorato, e sono certa che questa campagna lascerà il segno". 
 
"Come ci confermano i dati, Milano è tornata ad essere attrattiva per gli studenti internazionali. Un trend positivo che va sostenuto con azioni mirate e strumenti dedicati. come la campagna di benvenuto – promossa da YesMilano – con l'obiettivo di attirare giovani talenti provenienti da tutto il mondo e accoglierli pienamente nel nostro tessuto sociale, culturale ed economico e renderli, in questo modo, primi ambassador della nostra città, capaci di diffondere brand e conoscenza e partecipare direttamente alla trasformazione continua di Milano", aggiunge Elena Vasco, Segretario generale della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi. 
 
"Un grande benvenuto ai nuovi talenti in arrivo in città. Siamo felici di accoglierli e di aiutarli ad ambientarsi al meglio a Milano perché ci auguriamo che possano diventare i nostri ambasciatori per rafforzare la reputazione della città come hub internazionale per l’educazione, il talento e la creatività. Grazie alla campagna con il brand YesMilano e a un calendario di eventi organizzati dal nostro team, in collaborazione con tanti partner cittadini, vogliamo costruire una community di studenti nazionali e internazionali che possa relazionarsi con la città in modo personale, informale e privilegiato", conclude Luca Martinazzoli, Direttore generale di Milano&partners.

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni