PASSERELLA VIALE FULVIO TESTI

Approvato il progetto

La Giunta comunale di Cinisello Balsamo ha approvato, dopo circa vent’anni dal primo progetto, il quadro economico per la costruzione della passerella ciclopedonale a scavalco del viale Fulvio Testi, tra Sesto e Cinisello.
L’opera fa parte di un progetto per il rilancio di alcune zone del territorio e prevede la realizzazione di un ponte dedicato all’uso esclusivo di pedoni e ciclisti. L’inserimento di due passerelle a forma elicoidale consentiranno una migliore fruizione della struttura. Il posizionamento di due ascensori, uno per lato, permetterà alle persone anziane o con difficoltà motorie di accedere direttamente al ponte che prenderà il posto del tunnel sotterraneo, ormai poco efficiente. 
In favore della mobilità sostenibile, inoltre, verranno realizzate tre piste ciclabili: una collegherà via Fulvio Testi con il lato ovest della nuova passerella, la seconda partirà da via Galilei con intersezione in via Biagi, la terza è prevista in via Valtellina. 
Il costo dell’opera si aggira intorno ai 1,9 milioni di euro: 1,7 milioni cofinanziati da Città Metropolitana e 750 mila euro dal Comune di Cinisello. Approvato anche il documento di fattibilità per il rilancio del Centro Sportivo delle Rose. All’interno sono state stabilite una serie di condizioni tecniche ed economiche al fine di garantire una procedura che, alla luce dell’esito negativo del bando pubblicato recentemente, possa costituire una migliore possibilità imprenditoriale. Sarà così più agevole acquisire offerte tecnicamente valide ed economicamente sostenibili da parte di operatori qualificati. 
La modalità scelta è quella del Project Financing, ovvero di una partnership tra pubblico e privato. Gli investimenti e le spese di gestione saranno a carico dell’operatore privato. Pertanto non sono previsti oneri economici a carico dell’Amministrazione comunale. 
“Dietro i grandi progetti c’è sempre un’intensa attività di programmazione, nulla può essere lasciato al caso. Il Project Financing è un’occasione per gli imprenditori e un vantaggio per la nostra città che sarà arricchita da un centro sportivo moderno e polifunzionale.

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni