Più bella, sicura e verde: piazza Sicilia

Concluso nei giorni scorsi l'intervento di urbanistica tattica con la colorazione della pavimentazione e la posa di panchine e fioriere. Firmato il Patto di collaborazione con le associazioni che si occuperanno del nuovo spazio

Piazza Sicilia riqualificata. Sono terminati in questi giorni i lavori di rinnovamento dei circa mille metri quadrati, comprendenti anche le vie Seprio e Sacco, inclusi nel progetto "Piazze aperte", che ha già rigenerato tanti spazi pubblici in tanti quartieri della città con interventi di urbanistica tattica e Patti di collaborazione tra cittadini e Comune.
Anche in piazza Sicilia grande attenzione è stata data alle necessità dei bambini e dei ragazzi. Il primo intervento ha riguardato l'area davanti alla scuola che è stata pedonalizzata, rendendo così più sicura e piacevole l'entrata e l'uscita degli alunni, e attrezzata con tavoli da ping-pong e da pic-nic, panchine in legno, rastrelliere per biciclette e alberi in vaso. La scorsa settimana l'area è stata colorata da ragazzi, residenti e volontari con decorazioni nate su ispirazione di un progetto visivo di Marco Ortensi in collaborazione con AMAT. In via Sacco è stato allargato il marciapiede dal lato della scuola lungo tutto l’edificio. L’incrocio tra via Sacco e via Seprio è stato messo in sicurezza, è stata accorciata la lunghezza degli attraversamenti pedonali per renderli più facili ed è stato ampliato lo spazio pedonale a disposizione dei genitori in corrispondenza dell’ingresso della scuola. L'intervento non ha ridotto i posti auto; al contrario, la sosta è stata riordinata per proteggere le alberature e dissuadere la sosta irregolare delle auto. Connessa a queste opere la realizzazione di un itinerario ciclabile in via Sardegna realizzato tramite due corsie ciclabili a una direzione e connesso all'itinerario Bisceglie-Castello.
Piazza Sicilia "aperta" connette così la scuola, la vicina biblioteca comunale, e il parco prima diviso dalla rotonda grazie anche agli attraversamenti pedonali agevolati. Con il supporto e l'aiuto delle associazioni, dei cittadini e della vicina biblioteca i nuovi spazi presidiati e animati. Il progetto di piazza Sicilia nasce da una richiesta di cittadini e associazioni nell'ambito dell'avviso pubblico "Piazze aperte in ogni quartiere" promosso dall'Amministrazione comunale con l'obiettivo di coinvolgere il territorio nella rigenerazione e nella cura dello spazio pubblico. L'intervento è stato realizzato in collaborazione con l'associazione dei genitori di Novaro Ferrucci, l'associazione dei genitori Monteverdi, l'associazione sportiva Spazio Desequilibrio, l'associazione Teatro Quattro, l'associazione Walter Vinci ONLUS, Residenti in zona, Veolia, Muba, Music Think tank, Metiss'art, Pattinaggio artistico Maga, Family dance, Crédit Agricole, e Istituto comprensivo Umberto Eco. Nell'intervento rientra anche il progetto CambiaCi con Veolia e Muba che porterà nella piazza un elemento tecnologico in grado di ridurre l'impatto ambientale scelto dai bambini.

Galleria fotografica

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni