Accordo raggiunto tra Regione e Comune

La Regione Lombardia e il Comune di Cambiago/MI per il futuro della Cava Gerri

L’area - L'area si estende per circa 8.000 mq e si inserisce in un contesto agricolo. Consiste principalmente in melme affioranti composte da una crosta superficiale; in riporti impregnati intervallati a terre nerastre; e in riporti di varia natura, prevalentemente argillosi, ghiaioso-sabbioso provenienti da escavazioni con ridotti apporti di laterizi e rifiuti vari.

Priorità - “Cava Gerri rappresenta uno dei siti prioritari nel piano Bonifiche di Regione Lombardia - ha spiegato l’Assessore all’Ambiente. - Conosciamo la sua storia ed è di primaria importanza poter risanare quest'area. Abbiamo affrontato i temi riguardanti la bonifica o la messa in sicurezza dell'area con il Sindaco e abbiamo raggiunto un accordo sulla preferenza della messa in sicurezza permanente tramite un sistema di chiusura a sarcofago dell'area, come richiesto dal Comune, rispetto all'asportazione dei rifiuti. Il Comune procederà con l'istanza di finanziamento per il progetto di messa in sicurezza della Cava, al quale seguirà poi la gara per l’affidamento del progetto, la convocazione della conferenza dei servizi per ottenere l'approvazione tecnica del progetto e l'inizio dei lavori che contiamo possa avvenire per il 2022?.

Accelerare - “Obiettivo di Regione Lombardia - ha concluso l’Assessore - è quello di poter accelerare i processi di bonifica al fine di recuperare le aree degradate, ridurre il consumo di suolo e in questo caso di eliminare le molestie olfattive che da anni disturbano la popolazione di Cambiago”.

fsb

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni