Aler e Forze dell'ordine liberano alloggio a Milano

Assessori Bolognini e De Corato: sgombero al Giambellino nelle case popolari conferma impegno costante a favore della legalità

Gli ispettori dell'Aler hanno provveduto a effettuare lo sgombero di un alloggio di edilizia pubblica sito nel capoluogo lombardo, in via Giambellino 146/a. L'appartamento era stato occupato da una giovane di origini rumene. Vi si era stabilita insieme a quattro minori. Proprio per questa ragione sono stati necessari tre tentativi prima di procedere all'allontanamento. “Quest’ennesimo episodio - ha sottolineato al riguardo Stefano Bolognini, assessore alle Politiche sociali, abitative e Disabilità di Regione Lombardia - conferma il nostro costante e instancabile impegno a favore della legalità. Un impegno che abbiamo intenzione di continuare a onorare. Dalla nostra parte abbiamo il sostegno di tante persone per bene. Gente che vive nei quartieri popolari e che ci chiede ‘tolleranza zero’ contro chi delinque e occupa illegalmente”.

Bolognini: tenacia e perseveranza contro criminali di professione

Nel ringraziare le Forze dell'ordine e l'Aler per il buon esito dell'operazione e “per la tenacia nel combattere l’abusivismo”, l’assessore ha evidenziato come siano stati necessari “tre tentativi per portare a termine lo sgombero. La persona allontanata - ha spiegato l'Assessore - non era nuova alle Forze dell’Ordine. Questa volta, aveva occupato un alloggio recentemente ristrutturato in via Giambellino, che Aler ha potuto prontamente recuperare e rendere disponibile per le mobilità. Ancora una volta abbiamo potuto constatare che la collaborazione tra gli ispettori di Aler e le Forze dell'Ordine funziona e porta a risultati concreti. Dobbiamo andare avanti su questa strada”.

De Corato: continuare con sgomberi abusivi

“Bene la costante attività dell’Aler - ha aggiunto l’assessore regionale alla Sicurezza, Riccardo De Corato - che continua questa battaglia contro gli abusivi. È sempre più importante dare segnali forti di contrasto all’illegalità. Il ringraziamento va esteso alle Forze dell’ordine per l’operazione odierna e agli ispettori dell’Azienda Lombarda per l’Edilizia Residenziale. Continuare con gli sgomberi di abusivi diventa fondamentale per i cittadini, per gli inquilini delle case Aler, oggi sempre più in pericolo da occupazioni selvagge”.

dbc/mac

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni