Atalanta, presidente Percassi: pandemia è la vera partita da vincere

“Orgogliosi di aver ricevuto il ‘premio Rosa Camuna’”

Presidente Fontana: club orobico è struttura sana diventata simbolo per tutti

“Quella della pandemia è la partita vera. La partita da vincere nel più breve tempo possibile. La stiamo affrontando tutti insieme e speriamo di vincerla”.
Lo ha detto il presidente dell’Atalanta, Antonio Percassi, in un’intervista a margine della consegna del ‘Premio Rosa Camuna 2020’, il riconoscimento istituzionale della Regione Lombardia consegnatogli oggi dal governatore Attilio Fontana.
“Siamo onorati ed orgogliosi – ha proseguito Percassi – di aver ricevuto questo premio, un riconoscimento fantastico che non aspettavamo. Ma che, in fondo, abbiamo meritato”.

L’imprenditore bergamasco ha quindi spiegato come “l’Atalanta abbia realizzato un programma di lavoro che riguardava i primi 10 anni”“Oggi – ha detto Percassi – iniziamo l’undicesimo e abbiamo molti progetti da realizzare e vogliamo migliorare. Noi siamo una piccola società rispetto ai ‘colossi’ presenti a livello europeo. Ci ha fatto crescere molto aver disputato l’Europa League e soprattutto la Champions, abbiamo imparato molto; per noi è stato come andare all’Università ed è servito a individuare al nostro interno possibili e ulteriori crescite”.

Passione

Guardando ai giovani che cullano il sogno di diventare calciatori o di ottenere successo nel mondo del lavoro, l’imprenditore Percassi, anche nelle vesti di ex calciatore di Serie A, ha detto: “Bisogna sempre avere tanta passione. Io ho fatto tutto il settore giovanile dell’Atalanta, ho avuto compagni di squadra che poi sono diventati giocatori importantissimi, come Scirea e Cabrini. Fondamentale, nel mio percorso, è stata l’impostazione dell’Atalanta basata sulla serietà, sul comportamento e sull’applicazione. Questi principi ti ‘rimangono dentro’ e sono serviti a realizzare quello che è stato sia il mio tragitto nel calcio, sia quello da imprenditore. Perché questi principi fondamentali – ha sottolineato il presidente dell’Atalanta – rimangono ben saldi.
I principi dell’onestà, della correttezza, della serietà. Senza mai perdere lo spirito e la voglia di reagire per affrontare i problemi che quotidianamente ti trovi davanti”.

Fontana: Atalanta è simbolo per tutti

Sui grandi risultati dell’Atalanta è intervenuto anche il governatore Attilio Fontana: “L’Atalanta è per tutti un simbolo molto importante perché fa della determinazione, dell’impegno e della salvaguardia dei giovani uno dei punti fondamentali. È squadra di una città ‘piccola’ che compete con le principali compagini delle principali città europee. L’Atalanta ha saputo trovare il giusto equilibrio nel difficile mondo del calcio, riuscendo a organizzare una struttura ‘sana’, fatta di persone capaci e ottenendo risultati eccellenti”.
“E poi – ha concluso Fontana – è stata anche un punto di riferimento per la città di Bergamo e per la sua provincia che tanto ha sofferto nella prima ondata del Covid e che, anche attraverso l’Atalanta, ha avuto una reazione eccellente.

gal

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni