Bergamo, vaccinazioni over 60: dal 27/07 all’11/08 in città le unità mobili

Favorire le somministrazioni: collaborazione tra Regione, Comune, Areu e Ats

Bergamo, vaccinazioni over 60: dal 27 luglio all’11 agosto le unità mobili in città. Arrivano anche nel capoluogo bergamasco dal 27 luglio all’11 agosto le speciali unità mobili vaccinali allestite da Areu in collaborazione con Comune di Bergamo e Ats Bergamo. La missione è quella di favorire la somministrazione del siero anti-Covid ai cittadini over 60 che ancora non hanno aderito alla campagna.
L’iniziativa, concordata dalla vicepresidente e assessore al Welfare di Regione Lombardia, Letizia Moratti, col sindaco di Bergamo, Giorgio Gori, si rivolge a 5.691 bergamaschi di età superiore ai sessant’anni, pari al 14,8% circa dei cittadini di quella fascia, che non sono ancora vaccinati. Potranno presentarsi senza appuntamento, nella fascia oraria dalle 9 alle 13, nei poli indicati in questa pagina. Il vaccino utilizzato sarà il monodose Janssen della Johnson& Johnson.

Giornate di libero accesso

“Nella città di Bergamo – ha detto Letizia Moratti – su 38.284 persone con un’età superiore a 60 anni, 32.593 hanno già ricevuto almeno una dose. L’accordo col sindaco Giorgio Gori si pone l’obiettivo d’incrementare la copertura vaccinale di questa delicata fascia della popolazione, particolarmente colpita dal virus. La collaborazione istituzionale ci consentirà di proporre alcune giornate di offerta a libero accesso per questi cittadini”.

Risposta agli appelli del Commissario per rafforzare l’offerta vaccinale

Regione Lombardia risponde dunque in modo concreto e con tutti gli strumenti possibili agli appelli del generale Francesco Paolo Figliuolo. Rafforzare cioè l’offerta vaccinale, senza prenotazione, per venire incontro alle esigenze degli over 60: unità mobili per arrivare dove le persone vivono, vaccinazioni nelle farmacie convenzionate aderenti vicino casa e porte aperte negli hub vaccinali.

Mettere al sicuro gli anziani non vaccinati da variante Delta

“È ormai chiaro a tutti – ha sottolineato Giorgio Gori – che con la variante Delta si sta sviluppando in Italia una quarta ondata dell’epidemia di Covid-19 che espone a  rischi gravi i cittadini che ancora non sono stati vaccinati, e in particolare quelli più anziani. Sappiamo che a Bergamo mancano all’appello quasi 6.000 persone di età superiore a 60 anni, molte delle quali vivono in una condizione appartata, con limitate relazioni sociali. Per questo abbiamo deciso, insieme alla vicepresidente di Regione Lombardia, Letizia Moratti, di andare loro incontro, organizzando una campagna di vaccinazioni dedicata, organizzata in modo capillare nei quartieri della città, con il coinvolgimento diretto dei Centri che aggregano tanti cittadini anziani”.

Priorità assoluta: mettere in sicurezza anziani e fragili

“Il mio augurio – ha affermato la vicepresidente di Regione Lombardia – è che questo sforzo ulteriore trovi una risposta favorevole, come documentato dall’alto senso civico dimostrato per tutta la drammatica crisi pandemica. La priorità assoluta è mettere in sicurezza le persone anziane e quelle fragili, che sono le più esposte alle conseguenze delle malattie provocate dal Covid. Così da immunizzarsi, per tutelare la propria salute e fermare la circolazione delle nuove varianti del virus. Una scelta consapevole e un gesto di solidarietà tangibile nei confronti di tutti”.

Occasione per mettere in sicurezza migliaia di bergamaschi

“Dobbiamo fare di tutto – ha aggiunto il Sindaco di Bergamo – per far emergere, e proteggere, questa residua fascia di cittadini vulnerabili. Ed è per questo che mi rivolgo, oltre che direttamente a loro, ai loro figli, parenti e conoscenti. Abbiamo l’occasione per mettere in sicurezza migliaia di nostri concittadini, cogliamola al volo”.

I giorni e i luoghi dove vaccinarsi nei quartieri cittadini

Le vaccinazioni saranno effettuate dal 27 luglio all’11 agosto, dalle ore 9 alle 13, presso 12 dei Centri per Tutte le Età (Cte) presenti nei quartieri della città di Bergamo con l’ausilio di una unità mobile messa a disposizione da Areu, secondo il seguente calendario di zona:

  • martedì 27 luglio, CTE Villaggio Sposi, via Cesare Cantù 2;
  • mercoledì 28 luglio, CTE San Tomaso de’ Calvi, via Caprera 17;
  • giovedì 29 luglio, CTE Monterosso, via Leonardo da Vinci 9;
  • venerdì 30 luglio, CTE San Colombano, via Quintino Basso 2;
  • lunedì 2 agosto, CTE Valtesse, via Samuele Biava 26;
  • martedì 3 agosto, CTE Colognola, via dei Caravana 7;
  • mercoledì 4 agosto, CTE Longuelo, via Umberto Giordano 1;
  • giovedì 5 agosto, CTE Carnovali, via dei Carpinoni 18;
  • venerdì 6 agosto, CRI Loreto, via della Croce Rossa 2;
  • lunedì 9 agosto, CTE Grumello al Piano, via Madonna dei Campi 3;
  • martedì 10 agosto, CTE Negrisoli (Redona), via Marco Antonio Negrisoli 5;
  • mercoledì 11 agosto, CTE Boccaleone, via Pietro Rovelli 27d. (LNews)

red

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni