Formazione professionale, nel triennio 2022-2025 oltre 200 milioni dal PNRR

Presidente e assessore: l’anno scolastico in Lombardia parte con 60.000 iscritti

Regione Lombardia investe più di 300 milioni per l’istruzione e la formazione professionale e promuove l’occupabilità dei giovani. L’anno formativo 2022/2023 per questo Sistema parte con quasi 60.000 iscritti e il 50% dei percorsi in modalità scuola-lavoro o in apprendistato.

“Come ho ribadito a più riprese – ha ricordato il presidente della Regione – le nostre politiche sono fortemente orientate verso ogni tipo di azione che favorisca la formazione, elemento basilare anche e soprattutto in chiave occupazionale”.

PNRR strumento fondamentale per la Formazione professionale

Nel contesto delle misure relative al PNRR, Regione Lombardia otterrà oltre 200 milioni per il triennio 2022-2025. “Risorse – ha spiegato l’assessore alla Formazione e Lavoro – che permetteranno di intercettare nuovi iscritti e ampliare il sistema duale. Un ampliamento della platea che coinvolge anche i target più fragili con corsi personalizzati e un supporto ulteriore per il conseguimento del successo formativo”.

Il potenziamento risulta un aspetto chiave nel percorso di promozione dell’occupazione giovanile. Su questo aspetto, infatti, Regione Lombardia concentra risorse e lavoro, di metodologie che favoriscono l’acquisizione di nuove competenze tecniche, trasversali e professionali,

Uno degli aspetti più rilevanti riguarda il contrasto alla dispersione scolastica. L’obiettivo quindi è intercettare quanti più giovani cha hanno abbandonato gli studi e accompagnarli verso l’ottenimento di una qualifica professionale.

Ava Tanin

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni