Il plauso dell’assessore De Corato per l’operazione antidroga a Cinisello

Sull’operazione antidroga a Cinisello Balsamo (Milano) l’assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale, Riccardo De Corato, ha ringraziato la Polizia di Stato, coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia, che ha effettuato 12 arresti.

Ennesima operazione antidroga a Cinisello Balsamo

L’ennesima di delinquenti dediti al traffico internazionale di droga smantellata in provincia di Milano. In tutte queste occasioni è emerso come la malavita autoctona collabori ormai saldamente con quella albanese. Quest’ultima si occupa di importare gli stupefacenti o dall’Albania stessa o, come in questo caso, dall’Olanda”.
“Questi episodi - ha aggiunto l’assessore - confermano quanto riportato nel quarto rapporto dell’Osservatorio sulla criminalità organizzata dell’Università degli Studi di Milano: mentre all’inizio degli anni novanta la criminalità albanese svolgeva un ruolo prettamente di servizio rispetto alle mafie italiane, adesso riveste un ruolo preponderante nel narcotraffico, controllando le movimentazioni e le importazioni all’ingrosso”.
“I 407 detenuti albanesi - ha evidenziato De Corato - dopo i marocchini (883), sono quelli maggiormente presenti nelle carceri lombarde”.

De Corato: non c’è spazio per illegalità
“Ringrazio tutti quelli che hanno preso parte a questa importante operazione. Sicuramente - ha concluso l’assessore regionale alla Sicurezza - bisogna continuare a tenere alta l’attenzione, specialmente su un fenomeno così allarmante come quello dello spaccio. Mi auguro quindi che tutti gli stranieri finiti in manette, scontata la condanna, vengano al più presto allontanati dal nostro Paese con accompagnamento coattivo alla frontiera. Pertanto, come ripeto da tempo non ci deve essere posto qui per chi pensa di poter vivere nell’illegalità”.

mac

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni