Nominati tre componenti del Consiglio direttivo Ascovilo

Sono Davide Lazzari, Marco Maggi e Simone Nera

Regione Lombardia ha deliberato la nomina di tre componenti del Consiglio direttivo dell’Ascovilo, l’Associazione consorzi tutela vini lombardi. Sono Simone Nera (Valtellina), Marco Maggi (Oltrepò Pavese) e Davide Lazzari (Montenetto).
“Buon lavoro a tutto il consiglio direttivo e ai nuovi componenti, rappresentanti di tre territori importanti”. Così Fabio Rolfi, assessore regionale all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi.

Consiglio direttivo Ascovilo, concreta collaborazione

La Lombardia – ha aggiunto – è terra di grandi vini. Per questo e vogliamo che sia protagonista nella fase del rilancio economico. Vogliamo inoltre collaborare in maniera sempre più stretta e concreta con Ascovilo e con la nuova presidente Giovanna Prandini. Il nostro obiettivo  – ha precisato – è infatti quello di porre il vino al centro della valorizzazione dei territori. Regione Lombardia sarà quindi sempre a disposizione per azioni di tutela dei produttori vitivinicoli e per mettere in campo interventi di promozione”.

#Iobevolombardo

“Al momento – ha ricordato – è aperto il bando #iobevolombardo. Con questo strumento mettiamo infatti a disposizione dei ristoratori 2,6 milioni di euro per acquistare vini lombardi di qualità. La produzione nel 2020, tra l’altro, ha fatto segnare un +20% nella nostra regione.  Tuttavia le limitazioni legate alla pandemia stanno influendo in maniera negativa sulle vendite, in particolar modo sull’esportazione. Per questo è necessaria una collaborazione tra enti istituzionali, consorzi e associazioni. Il vino lombardo – ha sottolineato –  nel 2019 aveva fatto registrare un export da record con 284 milioni di euro. Servono quindi azioni efficaci – ha concluso l’assessore Rolfi – per tornare a livelli pre-pandemia e penetrare così nei nuovi mercati internazionali”.

gus/ram

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni