Parco Colli. Al via stazione sperimentale per la conservazione degli anfibi

Valorizzare capitale naturale e salvaguardare biodiversità

La Giunta di Regione Lombardia su proposta dell’assessore all’Ambiente e Clima ha approvato l’istituzione di una stazione sperimentale sulla Maresana, nel comune di Ponteranica (Bg). Si occuperà di studio e conservazione degli anfibi in Lombardia. Ha approvato inoltre lo schema di accordo di collaborazione col Parco regionale dei Colli di Bergamo. Il fine è la gestione della stazione e le azioni di conservazione. Un’iniziativa rivolta agli enti gestori lombardi dei siti della rete Natura 2000 e alle amministrazioni pubbliche.

55.000 euro in tre anni per lo studio degli anfibi

La somma messa a bilancio è di 55.000 euro in tre anni (2021-2023) tra cofinanziamento regionale alle amministrazioni locali, trasferimenti dell’Unione Europea sul progetto ‘Life nature integrated management to 2020 – Gestire2020?, e trasferimenti alle amministrazioni locali per la tutela degli habitat e delle specie animali e vegetali d’interesse comunitario.

Sensibilizzare i cittadini

“Il nostro obiettivo – ha detto l’assessore all’Ambiente e Clima – è valorizzare il capitale naturale anche nelle aree intercluse e in questo caso attraverso le azioni concrete intraprese dal progetto Life Gestire2020. Oggi è indispensabile salvaguardare la biodiversità e sensibilizzare i cittadini alla tutela e alla valorizzazione del patrimonio delle biodiversità lombarde”.

Realizzazione centri di allevamento per lo studio degli anfibi e la conservazione

Nel ‘Piano interventi prioritari per la conservazione di alcune specie di anfibi e rettili’, all’interno del progetto Life Ip Gestire2020 (2019), è prevista in effetti la realizzazione dei Centri di allevamento e riproduzione fuori dal loro ambiente naturale (ex situ) per rafforzare le popolazioni di anfibi fortemente a rischio.

“La valutazione condotta dai nostri tecnici – ha aggiunto l’assessore – ha identificato la struttura di Maresana-Cà Matta, di proprietà del Parco regionale dei Colli di Bergamo, come ottimale per la realizzazione di questo centro di riproduzione ex situ della specie ‘Bombina variegata’”.

Iniziative di divulgazione e diffusione risultati

La Maresana è la collina che sorge al confine nord-orientale della città di Bergamo e segna l’inizio della Val Seriana. La stazione sperimentale garantirà infatti un supporto tecnico scientifico agli enti territoriali lombardi nello sviluppo delle azioni di conservazione, studio e monitoraggio degli anfibi autoctoni. Oltre a diventare un centro di allevamento e riproduzione per gli anfibi protetti.

I risultati saranno pubblicati sul sito di progetto www.naturachevale.it. Oltre che diffusi tramite le varie iniziative di divulgazione, workshop e presentazione pubblica del progetto Life Gestire2020, sia a livello regionale che nazionale e internazionale.

ama

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni