Terzo Settore, assessore Locatelli: apre il bando da 2,5 milioni di euro

A partire dal 1° aprile, in Lombardia sarà possibile presentare le domande per partecipare al bando relativo alla realizzazione di progetti per lo svolgimento di attività di interesse generale da parte di organizzazioni di volontariato, di associazioni di promozione sociale e di fondazioni del Terzo settore, promosso dall’assessorato alla Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari opportunità di Regione Lombardia.

Terzo Settore decisivo anche nella situazione pandemica

“Nella sola Lombardia – ha dichiarato l’assessore Alessandra Locatelli – sono tantissimi gli enti del Terzo Settore e anche l’emergenza pandemica ha evidenziato il ruolo decisivo da loro svolto per far fronte alle molteplici esigenze di natura sociale e sociosanitaria. Nonchè la loro capacità di affiancare e integrare gli interventi pubblici in settori fondamentali come l’assistenza e la salute”. “Il ruolo attivo del terzo settore – ha rimarcato – è strategico per affrontare le nuove sfide che il mutato contesto ha evidenziato. E rappresenta anche un’opportunità e una risorsa per sviluppare nuove modalità di programmazione degli interventi sul territorio”.

L’obiettivo del bando

“L’obiettivo del bando, del valore di 2,5 milioni di euro, è – ha affermato l’assessore Locatelli – sostenere progettualità capaci di fornire risposte concrete, in un’ottica di multidimensionalità del bisogno. Che abbiano, inoltre, un forte carattere di prossimità in risposta ai bisogni dei cittadini e che vedano il territorio e i cittadini attori delle politiche di sviluppo sociale ed economico delle comunità locali”.

Sostegno a progetti integrati con programmazione regionale

“Nello specifico, il bando – ha evidenziato l’assessore – è volto a sostenere progetti che possano integrarsi con la programmazione regionale. E anche con le iniziative in corso sul territorio. Interventi e azioni in grado di essere capaci di produrre risultati di miglioramento concreti e duraturi nel quadro della strategia regionale di sviluppo sostenibile”.

Il saper fare rete

“Le iniziative progettuali – ha concluso l’assessore Locatelli – dovranno favorire inoltre, la messa in rete tra soggetti del terzo settore, gli attori pubblici e privati, anche profit. Ovvero di tutte quelle realtà che nel territorio operano. E che puntano a rafforzare la capacità del territorio di generare capitale sociale e relazionale a supporto della crescita inclusiva”.

Partenariato

Il finanziamento è finalizzato alla realizzazione di progetti territoriali. Interventi che devono essere presentati da un partenariato composto da almeno 4 enti in qualità di partner effettivi. I progetti devono poi dimostrare di avere una dimensione in termini attuativi e di risultati attesi a livello di territorio provinciale o, comunque, sovralocale.

La domanda dal 1° aprile al 16 maggio

La domanda di accesso al contributo può essere presentata esclusivamente online attraverso il portale di Regione Lombardia dedicato ai bandi www.bandi.regione.lombardia.it a partire dalle ore 10 del 1° aprile ed entro le ore 12 del 16 maggio.

Ava Tanin

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni