Triennale Milano, Fontana: padiglione Ucraina è segnale contro la guerra

La piattaforma Planeta Ukrain che coinvolge artisti e intellettuali

“Regione Lombardia è al fianco della Triennale di Milano nel supportare ogni forma di libera manifestazione di parola e pensiero, contributo indispensabile a sostegno della vita. Promuovere il Padiglione dell’Ucraina per la 23esima Esposizione Internazionale è sicuramente uno dei modi per reagire in maniera compatta e solidale alla guerra“.
Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana intervenuto, in videocollegamento, alla conferenza stampa di presentazione di ‘Planeta Ukrain’.
La piattaforma di dialogo e confronto sull’Ucraina coinvolgerà artisti, intellettuali, scienziati ucraini. Ma anche personaalità del mondo della cultura internazionale, all’interno del Padiglione Ucraina, presente alla 23esima Esposizione Internazionale di Triennale Milano.

Triennale Milano, padiglione Ucraina per diffondere cultura di pace e democrazia

“Oggi più che mai – ha sottolineato il presidente – siamo chiamati a promuovere e diffondere la cultura della pace. E a dare voce ai valori di democrazia e libertà, a perseguire quindi un’alternativa fondata sul rispetto dei diritti umani”.
“Attraverso ‘Planeta Ukrain’
 – ha aggiunto – 
gli artisti di diverse discipline e provenienze sapranno accendere ancor di più i riflettori dell’attenzione mediatica internazionale. Triennale, infatti, rappresenta un punto di riferimento nel contesto globale”.
“Un ringraziamento dunque
 – ha concluso Fontana – agli artisti che aderiranno all’appello. E un plauso alla Triennale che si conferma un’istituzione attenta e aperta al confronto. È motore di sviluppo sociale a beneficio del territorio e dei valori irrinunciabili su cui esso si affida e prospera”.
Ava Tanin

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni