Turismo montagna, 100 milioni a DL Sostegni. Magoni: accolte nostre proposte

“Un primo importante passo per un settore in evidente difficoltà”

“Un primo importante passo per sostenere gli operatori turistici della montagna, che stanno vivendo un drammatico momento di difficoltà. Mi auguro che vi siano nel breve futuro ulteriori misure e risorse per dare nuova linfa ad un settore nevralgico per l’economia del nostro Paese”.
Così Lara Magoni, assessore regionale al Turismo, Marketing territoriale e Moda, ha commentato l’accoglimento da parte dei ministri Garavaglia e Gelmini durante la Conferenza Stato-Regioni in merito agli indennizzi per il turismo della montagna pari a 800 milioni.

Attivi in Commissione Turismo della Conferenza delle Regioni

“Ci siamo battuti in Commissione Turismo della Conferenza delle Regioni - ha sottolineato l’assessore - affinché le istanze per il turismo in generale, e della montagna in particolare, venissero accettate. Prendiamo atto con soddisfazione dell’accoglimento dei ministri Garavaglia e Gelmini, che hanno stanziato ulteriori 100 milioni per gli operatori turistici, oltre ai già previsti 430 milioni per gli esercenti funiviari, ai 230 milioni per gli esercenti e ai 40 milioni per i maestri di sci”. “La Lombardia – ha sottolineato – ha fatto la sua importante parte e queste ulteriori risorse saranno destinate a tutti gli operatori turistici che con sacrificio e tenacia rendono ancora più attrattivi e ospitali i nostri territori”.

Pianificazione di tempi certi per la riapertura

“Resta prioritario, però, per il Governo, la definizione e la pianificazione di tempi certi per la riapertura - ha concluso l’assessore Magoni - in modo da tracciare una strada certa per la ripartenza di un settore che in Italia vale il 13% del Pil”.

gus

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni