Ucraina, arrivati altri 6 bimbi malati oncologici per proseguire le cure

Fontana: l’impegno prosegue a tutto campo per aiutare gli ucraini che arrivano in Lombardia

Altri sei piccoli pazienti malati oncologici ucraini grazie a un volo sanitario sono atterrati in Lombardia (a Milano Linate), accompagnati dalle loro mamme e da una sorellina.

Dall’inizio del mese  sono dunque 24 i piccoli pazienti ucraini che, grazie all’impegno della Regione Lombardia, Soleterre e Areu sono stati accolti nelle strutture sanitarie regionali. Alcuni, di quelli arrivati oggi provengono da Leopoli, altri da Kiev.

L’arrivo in Lombardia nonostante un contesto complicato

“Un’altra bella notizia – ha commentato il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana – in un contesto generale che purtroppo fatica a trovare una soluzione diplomatica. Da parte nostra continueremo a mettere a disposizione tutto ciò che è nelle nostre disponibilità per aiutare chi soffre. Ancor di più se si tratta di bambini”.

L’impegno incessante di Soleterre

“La condizione psicologica e fisica di mamme e bambini, dopo ore estenuanti di viaggio, e con la necessità di cure costanti - ha aggiunto il presidente di Fondazione Soleterre, Damiano Rizzi – è al limite della sopportazione umana. Stiamo lottando contro il tempo e non è possibile sprecare nemmeno un minuto. Non ci fermeremo finché tutti i nostri piccoli pazienti saranno portati in luoghi adatti per proseguire le cure oncologiche. Per questo continueremo il nostro impegno, con il presidente Fontana, con la Centrale Regionale Operativa Soccorso Sanitario e Areu, per un’operazione di coordinamento sanitario di eccellenza che dimostra come la professionalità, la tempestività e l’umanità siano coniugabili creando azioni concrete che salvano vite umane”.

 

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni