Vaccini anti-Covid Cremona, visita di Fontana all’hub da 1.500 dosi giorno

“Andiamo veloci, possiamo mettere la quinta. A Crema il presidio sociosanitario (Presst) si farà”

Assessore Foroni: grande sinergia tra volontari e medici

È partita da Crema (dove vengono somministrate oltre 1.200 dosi al giorno, grazie a 10 linee vaccinali ricavate all’interno dell’ex Tribunale) la visita del governatore Attilio Fontana agli hub dove vengono effettuate le vaccinazioni anti-Covid in provincia, e nel comune, di Cremona. Il presidente era accompagnato dall’assessore regionale alla Protezione civile, Pietro Foroni, dai consiglieri regionali del territorio e dal sindaco di Crema, Stefania Bonaldi.

Efficienza e professionalità

“Il centro ha dimostrato di essere efficiente, ben organizzato, capace – ha detto il presidente – di dare risposte rapide alle persone che devono vaccinarsi. Ringrazio i medici che con professionalità collaborano e sanno regalare un sorriso. A loro va il mio apprezzamento perchè, insieme al personale sanitario e ai volontari da oltre un anno sono in prima linea per combattere contro il virus. È in momenti come questo che la comunità sa tirare fuori il meglio di sè”.

Presst Crema, decisione condivisa con i sindaci

vaccinazioni anti covid cremona

Rispondendo quindi alle domande dei giornalisti, il presidente Fontana ha poi assicurato che il Presidio Socio Sanitario Territoriale di Crema si farà.
“Voglio che la decisione sia condivisa con i sindaci, certamente – ha aggiunto il governatore – la sede del Presst potrebbe essere ospitata proprio dove è stato allestito l’hub vaccinale“.

Foroni: a Crema  sinergia tra volontari e medici

vaccinazioni anti covid cremona

“Dopo aver visitato numerosi centri vaccinali – ha commentato Foroni – anche a Crema ho potuto registrare l’ottima sinergia tra il personale medico e i volontari della Protezione civile, che ringrazio sentitamente per l’impegno profuso nella gestione dei centri”.
“Ricordo infatti – ha aggiunto l’assessore – che si tratta di persone che mettono a disposizione il proprio tempo a titolo gratuito. Tutto per garantire la piena funzionalità dei numerosi poli del territorio. È anche grazie a loro se la campagna vaccinale sta proseguendo a pieno ritmo”.

Vaccinazioni anti-Covid, Foroni: obiettivo 140.000 dosi

“Raggiunti i 3 milioni di inoculazioni – ha concluso Foroni – l’obiettivo della Lombardia è arrivare alle 140.000 dosi giornaliere, approvvigionamento Europa permettendo. Un sentito ringraziamento per questo grande impegno va anche a tutto il personale medico che opera nelle somministrazioni”.

La visita a Soresina

vaccinazioni anti covid cremona

Il presidente ha poi visitato l’hub vaccinale di Soresina (Cr), incontrando il personale sanitario e ricevendo conferme sulla effettiva strategicità del centro in quanto è punto di riferimento per 40 Comuni del territorio e per un bacino di utenza di circa 35.000 abitanti.

Vaccinazioni anti-Covid Cremona, hub allestito al polo fieristico

A Cremona, provincia che registra la percentuale più alta di vaccinati in Lombardia, il governatore Fontana è stato accolto dal sindaco della città, Gianluca Galimberti, presso l’hub allestito in Fiera.
L’area in cui si svolgono le vaccinazioni anti-Covid a Cremona è stata collocata nel padiglione 1, circa 5.000 metri quadrati. La Fiera dispone di una superficie coperta di 55.000 metri quadrati, mentre la superficie totale arriva a 200.000 metri quadrati. La struttura è frutto della sinergia tra i vertici di Cremona Fiere, la direzione strategica dell’Asst di Cremona e l’Ats della Val Padana in condivisione con il Comune e la Provincia di Cremona. Somministra 1.000 dosi al giorno con 14 linee vaccinali e dalla prossima settimana saliranno a 1.500. Sono presenti anche 15 box di anamnesi.
“Ho visto dei centri vaccinali ben organizzati e bene strutturati – ha commentato il presidente Fontana – e noto con piacere che il personale lavora con grande entusiasmo al servizio dei cittadini. Tutto ciò non può che dare risultati positivi”.

Cremona con il 31,6% guida le province lombarde per numero vaccinati

“La città del Torrazzo – ha rimarcato il presidente – è la provincia che ha la percentuale di persone vaccinate più alta in Lombardia 31,6%) , in tutta la nostra regione stiamo andando bene. Giovedì 29 aprile abbiamo superato i 110.000 vaccini inoculati in un solo giorno, dimostrando che la macchina funziona perfettamente. Possiamo crescere e vogliamo correre sempre più veloci nella nostra campagna vaccinale: se fossimo in automobile, direi che possiamo mettere la quinta”.
Il tour del presidente è proseguito a Casalmaggiore (Cr) dove ha visitato l’hub allestito presso la sede Avis. In questo centro vengono somministrati 370 vaccini al giorno.

ben/ver

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni