Vinitaly 2022. Rolfi: vini di Lombardia si confermano tra i più attrattivi

Enologia motore per turismo e sviluppo dei territori

Al Vinitaly 2022, il salone internazionale del vino e dei distillati di Verona, i vini di Lombardia  si confermano tra i più attrattivi. Il padiglione Lombardia è tra i più visitati con una media di oltre duemila persone all’ora.

“Al Vinitaly 2022 – ha affermato l’assessore all’Agricoltura e Alimentazione della Regione Lombardia  Fabio Rolfi – il padiglione Lombardia fa registrare un grande successo di pubblico. I vini lombardi si confermano ancora una volta tra i più attrattivi. Ora dobbiamo fare in modo che questa potenzialità si concretizzi pienamente su tutti i territori”.

“Le nostre etichette – ha chiosato – devono essere motore per il turismo e per lo sviluppo”.

Vinitaly 2022 vini LombardiaVinitaly 2022, i vini di Lombardia

Alla rassegna, in programma fino al 13 aprile, partecipano 150 cantine e tutti i consorzi della Lombardia in uno spazio la cui superficie è superiore ai 3.000 metri quadrati.

Il programma degli eventi ospitati nel padiglione prevede tra l’altro momenti formativi per giornalisti, convegni e masterclass tematiche.

Numeri da record

“C’è un grande ottimismo tra i viticoltori lombardi – ha commentato Rolfi – nonostante il momento di difficoltà legato ai costi delle materie prime e alla congiuntura internazionale. Grazie all’intraprendenza dei nostri produttori nel 2021 abbiamo comunque fatto registrare numeri record sia in termini di qualità produttiva sia di esportazioni delle bottiglie”.
Sa Mu


L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni