Al MTE di Pavia

Il 1° giugno è stata inaugurata presso il Museo della Tecnica Elettrica (MTE) Università di Pavia, la mostra “Dal dagherrotipo al digitale - La fotografia e le sue tecniche”, a cura di Roberto Mutti, e in programma fino al 30 giugno. Si tratta di un progetto all'interno della prima edizione di Pavia Foto Festival, che vuole procedere in parallelo con il Photofestival 14th di Milano e in particolare celebrare i 180 anni dall'invenzione della fotografia a opera del francese Louis Daguerre. Egli infatti riuscì a ottenere l'immagine speculare del soggetto fotografato, collocando in una camera oscura una lastra ricoperta d'argento e sottoponendola a vapori di iodio e a successivi lavaggi. Qualche anno più tardi l'inglese William Talbot inventò il negativo, permettendo la duplicazione delle foto. A partire da quelle esperienze, le tecniche fotografiche continuano a evolversi passando per ambrotipi, ferrotipie, carte salate, stampe al chiaro di luna, ecc., pervenendo a pellicole, diapo, immagini analogiche e alle attuali fotografie digitali, peraltro anticipate dalla Polaroid e dalle sue foto istantanee.
In mostra vengono spiegate le diverse tecnologie accompagnandole con le opere di tredici artisti fotografi.
Il Museo della Tecnica Elettrica è facilmente raggiungibile da Milano e si trova nelle immediate vicinanze dell'uscita dall'autostrada Milano-Pavia, in Via Adolfo Ferrata, 6. Raccoglie le collezioni Enel, Sirti e quelle universitarie, ovvero tutto quanto riguarda lo sfruttamento dell'energia elettrica, lo sviluppo delle telecomunicazioni e degli strumenti digitali.
Per gli appassionati di fotografia, un altro evento da non perdere è la visita alla Camera Obscura messa stabilmente nel castello Visconteo di Voghera. Ideata dal fotografo docente Beppe Bolchi e da Spazio 53, utilizzando le invenzioni di Leonardo (foro stenopeico) e le ricerche sulla prospettiva di Newton, l'iniziativa porta il pubblico all'interno di una spettacolare e arcaica macchina fotografica. (Prossimo giorno di apertura: sabato 16 giugno h. 10/12; da settembre consultare: www.comune.voghera.pv.it)
 
Vittoria Colpi