ALLE IMPRESE IL COMPITO DI PERSEGUIRE UNO SVILUPPO SOSTENIBILE

Seconda edizione del Sustainable Economy Forum di San Patrignano

Il presidente del Consiglio dei ministri Giuseppe Conte ha inaugurato la seconda edizione del Sustainable Economy Forum di San Patrignano. Ad accoglierlo Letizia Moratti, co-fondatrice della Fondazione San Patrignano, Vincenzo Boccia, presidente Confindustria, il prefetto di Rimini, Alessandra Camporota, il presidente della provincia Riziero Santi, il sindaco di Rimini, Andrea Gnassi, Paolo Maggioli presidente Confindustria Romagna, l'ex ministro Melandri e le autorità locali.
Nel saluto alla Comunità, dopo aver rilevato l’importanza sociale di San Patrignano diventato un punto di riferimento nel campo del recupero dei giovani sia in Italia sia all’estero, il Premier, rivolgendosi al presidente Boccia, ha sottolineato il proprio ruolo di attento interlocutore delle istanze imprenditoriali.
"Un interlocutore - ha aggiunto – che troverete sempre attento per favorire la crescita economica, per favorire le imprese. Ma anche con molta franchezza devo dire che l'obiettivo politico ultimo di questo Governo non è incrementare il nucleo soggettivo degli imprenditori, ma di realizzare le condizioni perché le imprese, intese come comunità di donne e di uomini, possano perseguire uno sviluppo sostenibile”.
Dopo i saluti di Boccia e di Moratti, sono iniziati i lavori con il keynote speech di Sir Ronald Cohen, filantropo internazionale e pioniere degli investimenti ad impatto sociale, presidente del Global Steering Group for Impact Investment. Cohen ha introdotto quindi le tavole rotonde in cui, nelle due giornate dell'evento, si sono confrontati e condiviso esperienze più di sessanta relatori italiani e stranieri di altissimo livello.Tra loro, per parlare di sviluppo, inclusione e di strumenti di finanza di impatto, anche Antonella Baldino, direttore della Cassa per la cooperazione internazionale allo sviluppo di Cassa depositi e prestiti; Marcella Panucci, Direttore generale di Confindustria; Mario Baccini, presidente dell'Ente nazionale per il microcredito; Monica Simeone, direttrice e responsabile Area migrazione della Croce rossa italiana; Fabio Benasso, CEO e presidente di Accenture Italia, Grecia ed Europa centrale. Quindi Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia-Romagna, Giuseppe Sala, sindaco di Milano, e Andrea Gnassi, sindaco di Rimini.
Sono intervenuti al Forum per approfondire il tema della sostenibilità nei suoi molteplici aspetti relatori come Dario Scannapieco, vicepresidente di European Investment Bank; Amel Karboul, commissario ONU per l'educazione internazionale e segretario generale del Maghreb Economic Forum; Enrico Cereda, amministratore delegato di IBM Italia.
La seconda giornata del Forum è stata dedicata al tema della responsabilità, e aperta dal keynote speech di Enrico Giovannini, ordinario di Statistica economica all'Università di Tor Vergata. Tanti gli interventi illustri nelle tavole rotonde dedicate ad alimentazione, produzione, lavoro e innovazione.


Europasia informa


Nella foto:Il premier Giuseppe Conte con il presidente di Europasia Achille Colombo Clerici

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni