MILANO RICORDA LEA GAROFALO

Le iniziative previste il 24 novembre

Il 24 novembre di 10 anni fa Lea Garofalo è stata uccisa dal compagno e dai suoi complici per aver infranto il muro di omertà che copriva la loro appartenenza alla 'ndrangheta e collaborare con i magistrati.
Da allora, ogni anno la città ricorda questa scelta coraggiosa fatta per dare un futuro di speranza alla figlia Denise. Nel decennale della scomparsa l'associazione Libera, che l'ha sostenuta in tutte le fasi del processo a carico del padre fino alla sua condanna definitiva, propone una fiaccolata da via Montello fino al cimitero monumentale dove è sepolta. Proprio di fronte alla sua abitazione, in occasione della riqualificazione della zona, è sorto un piccolo giardino intitolato alla sua memoria.
Seguirà un incontro alla Fondazione Feltrinelli. A proposito di Lea Garofalo, Lucilla Andreucci, referente del coordinamento di Libera Milano ha detto:
"Lea, una donna capace di spezzare i vincoli dell'omertà, di liberarsi dalle catene di una famiglia di 'ndrangheta, in nome della libertà sua e di Denise, sua figlia. Il coraggio di Lea è una lezione che vive ancora oggi. E che ci chiama tutti a non sprecarla. Sempre più donne e madri trovano la forza di ribellarsi ai codici della criminalità organizzata. Non lasciamole sole. Lea Garofalo ci chiede ancora, ancora e ancora di non lasciarle sole".
Nel 2013 il Comune di Milano ha assegnato un Ambrogino d'oro alla memoria di Lea Garofalo, onorificenza ritirata dalla figlia Denise.

Antonella Di Vincenzo

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni