Teatro Parenti gli spettacoli di gennaio

Per la terza volta in questa stagione, Filippo Timi torna al Parenti, fino al 14 gennaio, in prima nazionale, con il suo ultimo testo, “Mrs. Fairytale”.
L'attore indossa di nuovo i panni della casalinga anni ‘50, protagonista di Favola, nel 2011, diventato poi anche film. La storia riparte da un Capodanno, che però si ripete in una rappresentazione senza tempo, come nel Giorno della Marmotta.
È quasi mezzanotte… potrei uscire, andare a ballare ubriacarmi e forse passare persino una superficiale e una banale serata; invece, no… io da qui non mi muovo!”  esordisce così Mrs. Fairytale, che, rimasta sola in casa perché il marito è in viaggio, passa il tempo parlando con il suo cagnolino impagliato o al telefono con la mamma.
Mentre la città è invasa da un gruppo impazzito di drogati di coca cola, nella sua casa succedono cose  strane e proprio quella notte accadrà la più stravagante: l'incontro surreale con un uomo invisibile (interpretato da Emiliano Coltorti), che condurrà la donna a prendere l'ennesima decisione definitiva. Le ultime due repliche dello spettacolo, durata ore 1:20, sono trasmesse contemporaneamente anche in diretta streaming, sulla piattaforma digitale parentionair.it. il 13 e il 14 gennaio. Il biglietto, al costo di 10 €, è acquistabile al link:                                            

https://teatrofrancoparenti.it/spettacolo/mrs-fairytale-streaming/


Dal 10 al 30 gennaio “Così è (o mi pare)” è una riscrittura per realtà virtuale di “Così è (se vi pare) di Luigi Pirandello, adattato e diretto da Elio Germano. Il progetto, presentato da Fondazione Teatro della Toscana, Infinito Produzioni Teatrali, Gold Productions si vale di un cast numeroso con lo stesso Germano a interpretare Lamberto Laudisi e  la partecipazione di Isabella Ragonese e Pippo Di Marca.

Il testo pirandelliano mette in discussione l’idea di “verità assoluta”: un intero paesino viene turbato dall'arrivo del signor Ponza e della signora Frola, un genero e sua suocera che sembrano raccontare versioni diverse di una stessa storia. I cittadini non sanno più a chi e a che cosa credere, ma non possono smettere di indagare, alla ricerca di una verità che, forse, non esiste.

La vicenda, nell'adattamento di Elio Germano si svolge nella società moderna, dove “spiare” l'altro risulta più semplice, grazie all’uso dei nuovi media. Lo spettacolo è stato infatti pensato per essere realizzato in realtà virtuale, un nuovo strumento tecnologico, tra cinema e teatro, che pone lo spettatore al centro della scena. Tramite cuffie e visori il pubblico si trova a essere non più a teatro, ma all'interno del lussuoso appartamento dove si svolge la storia, ovvero all'interno del corpo di uno dei personaggi, che vede e ascolta tutto: il Commendator Laudisi, invenzione non presente nel copione originale. 

Si accede così a un'esperienza unica nel suo genere, utile alla finalità del racconto e alla riflessione sul tema pirandelliano di cosa sia reale e cosa sia vero. La prospettiva è duplice: individuale e collettiva. Attraverso la visione simultanea, lo spettatore si trova immerso nella stessa vicenda a cui assistono gli altri, ma può scegliere lui dove e cosa guardare. Nello stesso spazio altre persone fanno la medesima esperienza tanto che al termine è possibile confrontarsi rispetto a quanto visto e sperimentato. Esattamente come a margine di uno spettacolo teatrale o di un film. 

Orari
lunedì 10 Gennaio h 19:30; mercoledì 12 Gennaio; giovedì 13 Gennaio; venerdì 14 Gennaio; sabato 15 Gennaio h 20:15; domenica 16 Gennaio h 16:45; mercoledì 19 Gennaio; giovedì 20 Gennaio; venerdì 21 Gennaio; sabato 22 Gennaio h 20:15; domenica 23 Gennaio h 16:45; lunedì 24 Gennaio h 19:30; mercoledì 26 Gennaio h 20:15; giovedì 27 Gennaio h 21:15; venerdì 28 Gennaio h 20:15; sabato 29 Gennaio h 20:15; domenica 30 Gennaio h 16:45                        

Grazia De Benedetti

Info e biglietteria: via Pier Lombardo 14 -tel. 02 59995206 biglietteria@teatrofrancoparenti.it


L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni