Mario Martone al Parenti

Dal 3 all'8 maggio al teatro Parenti, Mario Martone, poliedrico regista e sceneggiatore, dopo aver incontrato il mondo di Goliarda Sapienza, ne propone il romanzo “Il filo di mezzogiorno”, riadattato per la scena da Ippolita di Majo per l'attrice Donatella Finocchiaro. 

Autrice del grande successo postumo “L’arte della gioia”, Goliarda Sapienza, partigiana, poi femminista, sempre controcorrente e in lotta contro il conformismo specie con la sua scrittura, ne “Il filo di mezzogiorno”,  rivisita con lucidità i ricordi, le sensazioni, le libere associazioni del suo percorso psicanalitico, dopo un periodo di depressione e il conseguente tentativo di suicidio. Lo psicoanalista accompagna Goliarda fino a condurla oltre le tenebre, oltre il manicomio e gli elettroshock, fino a ritrovare la propria identità. Martone, sensibile al percorso psicoanalitico, di cui ha avuto un'esperienza personale, conduce con le sue pennellate geniali Donatella Finocchiaro e Roberto De Francesco in questo spettacolo interessante (durata 1h40min), dedicato al suo analista.                                    

La produzione  è frutto di Teatri nazionali di tutta Italia, da Napoli a Torino, da Roma a Catania. Grazia De Benedetti

Teatro Franco Parenti - via Pierlombardo 14 –  Gli orari degli spettacoli  sono diversi a seconda del giorno. Info e prenotazioni  biglietteria@teatrofrancoparenti.com 

biglietteria: via Pier Lombardo 14 -tel. 02 59995206

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni