"Alla fiaccolata contro la pena di morte"

"Essere omosessuali e adulteri in Brunei è un reato punito con la morte per lapidazione. Siamo sconvolti dalla notizia per cui il sultanato del sud-est asiatico - che è presente peraltro in Italia con investimenti e proprietà - abbia introdotto la Shari'a, e quindi un sistema che non riconosce e non rispetta i diritti umani. Non bastava già la lunga di lista di Paesi nel mondo in cui i diritti degli omosessuali e delle donne vengono quotidianamente calpestati, adesso anche il ricco Brunei. Non possiamo restare in silenzio di fronte a simili provvedimenti vergognosi, che umiliano la nostra umanità. Per questo il 14 aprile parteciperemo alla "Fiaccolata contro la pena di morte", al fianco delle associazioni arcobaleno, delle cittadine e dei cittadini milanesi, per denunciare un sistema di leggi che non è compatibile con i nostri valori e principi democratici". Così in una nota il responsabile Diritti del Pd Milano Metropolitana, Michele Albiani.

Antonella Tauro
Ufficio stampa PD Milano
www.pdmilano.eu

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni